Che materia stai cercando?

Tecniche psicologiche di comunicazione efficace – Comportamento assertivo

Appunti di Tecniche psicologiche di comunicazione efficaceComportamento assertivo. Nello specifico gli argomenti trattati sono i seguenti: Caratteristiche del tipo aggressivo, Caratteristiche del tipo passivo, I livelli dell'assertività, Le componenti dell'Assertività, ecc.

Esame di Tecniche psicologiche di comunicazione efficace docente Prof. F. Cuzzocrea

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

proprie esigenze. Il suo obiettivo è ottenere il consenso di tutti ed evitare qualsiasi forma di

contrasto con gli altri. Nel breve termine questo tipo di atteggiamento è utile per ridurre

l'ansia, ma finisce col limitare notevolmente la capacità dì azione della persona. Alla base di

questo atteggiamento vi sono spesso sensi di colpa associati ad una forte componente ansiosa.

I livelli dell'assertività

La struttura concettuale dell'assertività è basata sulla funzionalità di cinque livelli ognuno dei

quali ne definisce un aspetto. Il primo livello è costituito dalla capacità di riconoscere le

emozioni, il cui obiettivo riguarda l'autonomia emotiva e la percezione delle emozioni senza il

coinvolgimento negativo legato alla presenza di altre persone (arrossire, balbettare,

vergognarsi, ecc.). Il secondo livello: la capacità di comunicare emozioni e sentimenti, anche

negativi, attraverso molteplici strumenti comunicativi rappresenta il secondo livello che

riguarda la libertà espressiva, ovvero il controllo delle reazioni motorie senza che queste siano

alterate o inibite dall'ansia e dalla tensione. Al terzo livello troviamo la consapevolezza dei

propri diritti nel senso di avere rispetto per sé e per gli altri. Esso ha un ruolo centrale nella

teoria dell'assertività in quanto la distinzione tra i comportamenti aggressivi, passivi e assertivi

si fonda sui diritti e sul principio di reciprocità. Il quarto livello è rappresentato dalla

disponibilità ad apprezzare se stessi e gli altri. Questo implica la stima di sé, la capacità di

valorizzare gli aspetti positivi dell'esperienza con una visione funzionale e costruttiva del

proprio ruolo sociale. L'ultimo livello è relativo alla capacità di auto-realizzarsi e di poter

decidere sui fini della propria vita. Per raggiungere tale obiettivo è necessario possedere

un'immagine positiva di se stessi, fiducia e sicurezza personale. Il possedere tali caratteristiche

comporta una maggiore capacità di autocontrollo, di intervento sulle situazioni e di soluzione

dei problemi, un "ambiente interno" rilassante che permette di percepire le difficoltà non come

occasioni negative di frustrazione, ma come ostacoli da superare abilmente. Gli obiettivi dei

vari livelli vengono raggiunti intervenendo sia sull'aspetto concettuale, di contenuto, sia

sull'aspetto tecnico, riguardante il modo di agire e di comunicare.

Le componenti dell'Assertività

AUTOSTIMA Autostima come il giudizio che ogni individuo dà del proprio valore. E' anche avere

fiducia nelle proprie capacità di pensare, scegliere e prendere decisioni..

Essa si può modificare durante l'intera vita influenzata da successi e fallimenti. Successi e fallimenti

che viviamo attualmente, che abbiamo già vissuto, che pensiamo di vivere nel futuro.

OBIETTIVI CHIARI L'avere obiettivi chiari può aumentare la percentuale di successi ed influire,

così, positivamente sull'autostima personale.

SAPER ASCOLTARE Spesso lamentiamo che gli altri non ci ascoltano, ma chiediamoci anche se

noi sappiamo ascoltare gli altri.

SAPER ASSUMERE RISCHI Affermare le proprie convinzioni e comunicare le proprie

aspettative.

SAPER DIRE DI NO Fondamentale è saper dire di no senza sentirsi in colpa. Non è piacevole per

nessuno dire di “no” , ma diventa essenziale quando:

-dire di “si” non aiuta né noi, né l'altro

 -non sono presenti elementi obiettivi per dire di “sì”

 -dire di “no” aiuta direttamente o indirettamente l'altro.

Il nostro “no” và motivato, spiegato, espresso in modo non aggressivo suggerendo delle alternative.


PAGINE

4

PESO

31.18 KB

AUTORE

Sara F

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in teorie della comunicazione e dei linguaggi
SSD:
Università: Messina - Unime
A.A.: 2005-2006

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Sara F di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Tecniche psicologiche di comunicazione efficace e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Messina - Unime o del prof Cuzzocrea Francesca.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Tecniche psicologiche di comunicazione efficace

Tecniche psicologiche di comunicazione efficace – Ascoltare e parlare
Appunto
Tecniche psicologiche di comunicazione efficace – Comunicazione
Appunto
Tecniche psicologiche di comunicazione efficace – Comunicazione e cognizione
Appunto
Pedagogia generale – Elementi
Appunto