Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

NEOPLASIE GASTRICHE MALIGNE

CARCINOMA GASTRICO

In Italia è la seconda causa di morte per patologia neoplastica dopo il tumore

polmonare, ed è responsabile, tra le neoplasie del tubo gastroenterico del maggior

numero di decessi.

Negli ultimi 50 anni c’è stata una drastica caduta del tasso di mortalità legato a

questa patologia, per motivi diversi non completamente chiariti:

-miglioramento dello screening di massa e diagnosi più precoce (?)

- riduzione dei fattori di rischio(?)

NEOPLASIE GASTRICHE MALIGNE

CARCINOMA GASTRICO

FATTORI DI RISCHIO

-fattori ambientali (differente incidenza a secondo delle aree geografiche)

- dieta( cibi conservati ad elevato contenuto di nitrati e nitriti>carcinogeni)

- infezione da H.Pilory e gastriti croniche (infiammazione cronica e danno epiteliale)

- polipi adenomatosi

- condizioni precancerose

- precedenti interventi chirurgici (neoplasie del moncone)

NEOPLASIE GASTRICHE MALIGNE

CARCINOMA GASTRICO

ANATOMIA PATOLOGICA

sede

-terzo prossimale (23-30%)

-terzo medio (14-40%)

-terzo distale (26-41%) più frequenti

-forme diffuse (5-10%)

le neoplasie a sede prossimale o del terzo superiore dello stomaco hanno prognosi peggiore perché in genere diagnosticate

tardivamente cioè in stadio avanzato.

NEOPLASIE GASTRICHE MALIGNE

CARCINOMA GASTRICO

ANATOMIA PATOLOGICA

caratteristiche macroscopiche I

in base all’entità dell’interessamento della parete gastrica, si usa oggi distinguere il cancro

gastrico in:

- carcinoma precoce dello stomaco (early gastric cancer)

- carcinoma gastrico avanzato (advanced gastric cancer)

NEOPLASIE GASTRICHE MALIGNE

CARCINOMA GASTRICO

ANATOMIA PATOLOGICA

caratteristiche macroscopiche II

- carcinoma precoce dello stomaco (early gastric cancer)

Tipo I POLIPOIDE (7.1%)

Tipo II SUPERFICIALE

II a elevato (19.8%)

II b piano (1.4%)

II c depresso (69.3%)

Tipo III ESCAVATO (2.4%)

NEOPLASIE GASTRICHE MALIGNE

CARCINOMA GASTRICO

ANATOMIA PATOLOGICA

caratteristiche macroscopiche III

- carcinoma precoce dello stomaco (early gastric cancer)

le dimensioni del tumore (diametro) si correlano bene a una differente diffusione neoplastica in termini di diffusione

linfonodale metastatica

- <2cm (<5%)

- 2.1 a 4.9cm (9-18%)

- >5cm (>20%)

NEOPLASIE GASTRICHE MALIGNE

CARCINOMA GASTRICO

ANATOMIA PATOLOGICA

caratteristiche macroscopiche IV

- carcinoma avanzato dello stomaco (advanced gastric cancer)

è classificato secondo quanto proposto da Borrmann (1926) in quattro tipi:

- tipo I polipoide (4,3-6,8%)

- tipo II ulcerato (30,8-35%)

- tipo III ulcerato o infiltrato (39,7-47,2%)

- tipo IV diffuso (17,7-18,1%)

NEOPLASIE GASTRICHE MALIGNE

CARCINOMA GASTRICO

ANATOMIA PATOLOGICA

caratteristiche macroscopiche V

- carcinoma avanzato dello stomaco (advanced gastric cancer)

le dimensioni del tumore si correlano strettamente alla prognosi: un aumento

delle dimensioni comporta una diminuzione della sopravvivenza a 5 anni.

0-2,9cm 3-5,9cm 6-8,9cm 9-11,9cm 12-14,9cm >15cm

Ø 95.6% 72.9% 48.6% 34.2% 21.5% 12.7%

%

NEOPLASIE GASTRICHE MALIGNE

CARCINOMA GASTRICO

ANATOMIA PATOLOGICA

caratteristiche microscopiche I

nella valutazione delle caratteristiche istologiche

del carcinoma gastrico è importante la

valutazione dello stadio di differenziazione a

livello sia cellulare che architetturale ovvero

dell’organizzazione morfologica delle strutture

ghiandolari. Esistono diverse classificazioni

istologiche del carcinoma gastrico.

NEOPLASIE GASTRICHE MALIGNE

CARCINOMA GASTRICO

ANATOMIA PATOLOGICA

caratteristiche microscopiche II

CLASSIFICAZIONE DI LAUREN (1965)

- tipo intestinale (53%)

- tipo diffuso (33%)

- misto o non classificato (14%)

NEOPLASIE GASTRICHE MALIGNE

CARCINOMA GASTRICO

ANATOMIA PATOLOGICA

caratteristiche microscopiche III

CLASSIFICAZIONE WHO (1977)

- tipo papillare (5-10%)

- tipo tubulare (50%)

- tipo mucinoso (5-10%)

- a cellule ad anello con castone (20%)

-cr.indifferenziato (<5%)

ciascuna di queste forme in base alla differenziazione

cellulare si distingue in ben differenziata (G1),

moderatamente differenziata (G2), scarsamente

differenziata (G3)

NEOPLASIE GASTRICHE MALIGNE

CARCINOMA GASTRICO

ANATOMIA PATOLOGICA

caratteristiche microscopiche III

CLASSIFICAZIONE DI MING (1977)

si basa sulle modalità di accrescimento e sull’invasività

del tumore, distingue l’adenocarcinoma gastrico in due

forme:

- forma espansiva (67%)

- forma infiltrativa (33%)

Ci sono strette correlazioni tra questa classificazione e

quella di Lauren, per cui sono espansive le neoplasie

intestinali e quelle miste, infiltrative le forme diffuse.

NEOPLASIE GASTRICHE MALIGNE

CARCINOMA GASTRICO

ANATOMIA PATOLOGICA

stadiazione-classificazione TNM unificata I

la diffusione e quindi la prognosi della neoplasia

è definita da tre parametri,

- l’infiltrazione degli strati della parete (T)

- l’interessamento linfonodi loco-regionali (N)

- la presenza di metastasi a distanza (M)

In base a questi tre parametri è possibile

classificare i pazienti in diversi stadi,

l’appartenenza a uno stadio correla con la

prognosi.


PAGINE

29

PESO

7.53 MB

AUTORE

kalamaj

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in medicina e chirurgia (a ciclo unico - 6 anni)
SSD:
Università: Foggia - Unifg
A.A.: 2012-2013

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher kalamaj di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Chirurgia Geriatrica e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Foggia - Unifg o del prof Testini Antonio.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Chirurgia geriatrica

Ernia - Chirurgia Geriatrica
Appunto
Ischemia Intestinale Acuta
Appunto
Laparocele - Chirurgia Geriatrica
Appunto
Chirurgia Geriatrica - Occlusione Intestinale
Appunto