Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

MESOTELIOMA

Il mesotelioma maligno diffuso è una neoplasia primitiva della pleura, che

origina dalle cellule mesoteliali. È un tumore relativamente raro ma

comunque diffuso nei pesi industrializzati. L’incidenza varia da 1-2 casi a

62 casi su milione l’anno. In Europa l’incidenza maggiore si ha negli UK

com 7-9 casi su 100.000 abitanti, in Italia è di 4-5/100000. Può essere

anche “endemico”, come in Turchia, con un’incidenza superiore a 200

casi/100.000, dovuto ad esposizione a fibre minerali non asbestosiche,

quali l’eronite, presenti nel terreno. L’EZIOLOGIA- l’esposizione

all’asbesto è il fattore di rischio, più comunemente associato al tumore,

soprattutto negli uomini, mentre nelle donne è meno documentato. La

carcinogenicità dell’asbesto dipende dal tipo di fibra (crocido lite,

tremolite, crisotile), ma soprattutto dalle proprietà fisiche (diametro e

biodegradabilità), dal periodo di latenza dalla prima esposizione e dalle

proprietà di superficie delle fibre. il diametro delle fibre ha un rapporto

inverso con il rischio di mesotelioma, le fibre superiori ad 8 micron sono

più comunemente associate a questo. Per ciò che concerne la

biodegradabilità, l’eliminazione delle fibre di crisotile è molto più efficace

delle fibre di amfibole che persistono nel tessuto per decenni. Il tempo di

latenza medio è di 30-40 anni. Un fattore di rischio più importante del

periodo di latenza è riferibile alla dose cumulata delle fibre amfibole, di

fatti la probabilità di sviluppare mesotelioma è correlata in modo lineare

all’esposizione. Il livello di esposizione necessario a causare mesotelioma

è minore di quello necessario a causare asbestosi. Le fibre di asbesto, che

contengono Fe3+, hanno proprietà riduttive intrinseche che catabolizzano

reazioni con produzione di radicali liberi di ossigeno considerati fattori

critici nel processo di induzione del mesotelioma. L’asbesto è la causa più

nota di mesotelioma maligna della pleura, ma sono stati refertati anche

casi dovuti ad irradiazione terapeutica e di esposizione a carcinogeni

chimici. Anche la sequenza SV-40 del polyomavirus ha un possibile ruolo

sinergico nella genesi del mesotelioma. PATOGENESI- nel processo di

tumorogenesi del mesotelioma 3 sono gli eventi cruciali ipotizzati:

1. Il trasporto di fibre inalate sino alla pleura

2. L’accumulo di fibre nel tess. sub pleurico, che provocano una risp.

Granulomatosa con accumulo di macrofagi e cell. giganti


PAGINE

3

PESO

110.89 KB

AUTORE

kalamaj

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in medicina e chirurgia (a ciclo unico - 6 anni)
SSD:
Università: Foggia - Unifg
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher kalamaj di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Anatomia Patologica e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Foggia - Unifg o del prof Bufo Pantaleo.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Anatomia patologica

Anatomia patologica - Tubercolosi
Appunto
Anatomia patologica - Scompenso cardiaco
Appunto
Anatomia patologica - Embolia polmonare
Appunto
Anatomia patologica - Cardiopatie congenite
Appunto