Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Emorragia

Generalmente significa fuoriuscita di sangue dai vasi in seguito alla

loro rottura. Il sanguinamento capillare può verificarsi in condizioni

di congestione cronica, ed una maggiore tendenza al

sanguinamento in seguito a danni minimi si osserva in una grande

varietà di disordini clinici globalmente chiamati Diatesi Emorragiche.

Comunque, la rottura di un’arteria o di una vena di grosso calibro è

quasi sempre dovuta a danni vascolari, come i traumi,

l’aterosclerosi, l’infiammazione, l’erosione della parete in seguito a

neoplasie.

L’emorragia può essere esterna o racchiusa in un tessuto;

l’accumulo di sangue è definito Ematoma, questo può essere di

scarso significato, come nel caso di un livido, o può determinare una

raccolta di sangue tale da causare la morte.

Piccole emorragie di 1 o 2 mm, nella pelle, nelle membrane mucose,

o su superfici sierose sono chiamate Petecchie e sono tipicamente

associate ad aumento locale della pressione intravascolare, scarso

numero di piastrine(trombocitopenia), difetti della funzione

piastrinica o deficit dei fattori coagulativi.

Emorragie leggermente più ampie (3mm) prendono il nome di

Porpora e possono essere associate sia alle patologie piastriniche e

coagulative che a traumi, vasculiti o fragilità vascolare da amiloidosi.

Ematomi sottocutanei di maggiori dimensioni(1-2 cm) sono detti

Ecchimosi e sono il tipico esito di un trauma; in queste emorragie

locali gli eritrociti sono degradati e fagocitati dai macrofagi;

l’emoglobina è successivamente convertita in bilirubina e poi in

emosiderina spiegando così il cambiamento di colore dell’ematoma

che transita dal colore rosso-bluastro a quello blu-verde divenendo

infine marrone.

Ampie raccolte di sangue nelle cavità corporee sono chiamate

Emitorace, emopericardio, emoperitoneo. Pazienti con estese


PAGINE

2

PESO

172.53 KB

AUTORE

kalamaj

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in medicina e chirurgia (a ciclo unico - 6 anni)
SSD:
Università: Foggia - Unifg
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher kalamaj di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Anatomia patologica e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Foggia - Unifg o del prof Bufo Pantaleo.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Anatomia patologica

Anatomia patologica - l'infiammazione granulomatosa
Appunto
Anatomia patologica - la cirrosi
Appunto
Anatomia patologica - il mieloma multiplo
Appunto
Anatomia patologica - la malattia di Crohn
Appunto