Test di ingresso 2019, come studiare senza rovinarsi l'estate

Carla Ardizzone
Di Carla Ardizzone
studiare test ingresso

Entro il 25 luglio migliaia di aspiranti matricole hanno effettuato le procedure per l’iscrizione ai test di ingresso per i corsi ad accesso programmato. Il prossimo 3 settembre toccherà ai candidati di Medicina e Odontoiatria, il 4 a quelli di Veterinaria, il 5 è la volta dei futuri architetti. Il tempo stringe ed è ora di studiare fitto per conquistare i posti disponibili messi a concorso dal Miur per ogni università.
Skuola.net propone alcuni consigli per una tabella di marcia da seguire per studiare senza rinunciare a un po’ di divertimento e relax durante le ultime settimane di agosto!

Guarda anche:



Studiare per i test di ingresso 2019: la tabella di marcia

Gestire il tempo è la cosa fondamentale per organizzare le giornate di studio come si deve. Anche e soprattutto quando si tratta delle vacanze estive.
Perché è vero che è necessario studiare per i test, ma anche vero che non si può rinunciare del tutto al riposo. Quello che consigliamo, quindi, è di staccare per una o due settimane totalmente e godersi il viaggio post diploma.
Dopodiché, rimettersi sui libri sarà meno impegnativo di quanto si possa immaginare seguendo queste semplici regole:

  • Procurati tutti i libri necessari e il materiale utile per studiare, prima di iniziare il piano di studio.
  • Pianifica lo studio considerando circa due ore di studio e due ore di ripasso e/o esercitazioni al giorno.
  • Per organizzare lo studio, possono esserti utili app e software che aiutano a scadenzare il lavoro e a pianificare i tuoi obiettivi.
  • Una volta che hai elaborato un piano, rispettalo: fai in modo che sia realistico e compatibile con le tue abitudini.
  • Non alzarti troppo tardi la mattina: le prime ore del giorno sono le più produttive. Concentra in questo momento il grosso dello studio, dedicandoti ai nuovi argomenti da imparare: riuscirai a memorizzare più velocemente
  • Se vai al mare e ti piace leggere sotto l’ombrellone, approfittane per portare con te un libro per ripassare gli argomenti che preferisci, i più discorsivi o la cultura generale.
  • Pranza con un pasto leggero, per non appesantirti. Utilizza le ore post pranzo per un breve riposo: sono le ore più calde e le meno produttive.
  • Non ti attardare troppo e ricomincia a studiare nel primo pomeriggio, quando ti senti di nuovo carico. Dedica quindi un paio di ore al ripasso e alle esercitazioni o alle simulazioni del test.
  • Finito il ripasso, puoi approfittarne per un po’ di mare o di attività fisica: farà bene sia al tuo corpo che alla tua mente.
  • Utilizza la serata per vedere gli amici e divertirti un po’. Cerca tuttavia di riposare il giusto numero di ore per rimanere pieno di energie!
Skuola | TV
Non perdere la prossima puntata!

Curioso di sapere chi sarà il prossimo ospite? Seguici e lo scoprirai!

20 novembre 2019 ore 16:00

Segui la diretta