Test scienze formazione primaria 2019: cosa portare

Lucilla Tomassi
Di Lucilla Tomassi
scienze della formazione primaria

Il periodo dei test d’ingresso alle Università sta per finire, e uno degli ultimi appuntamenti è il test d’ingresso di Scienze della formazione primaria, fissato quest’anno per il 13 settembre 2019. I posti a disposizione non sono moltissimi, 6.789 in totale, quindi la competizione è abbastanza serrata. Ma l’ansia pre-test può giocare brutti scherzi, facendoti dimenticare a casa le cose importanti per poter affrontare la prova il 13 settembre: ecco perché noi di Skuola.net abbiamo stilato una piccola lista che ti permette di fare un check veloce a poche ore dal test.

Scienze della Formazione Primaria test 2019: i documenti da portare

I momenti che precedono ogni test sono pieni di preoccupazione e paura, quindi una cosa che manca sempre in queste ore è la lucidità, si rischia di lasciare persino la testa a casa, figuriamoci i documenti necessari per affrontare il test. Noi lo sappiamo bene, proprio per questo ecco una breve lista di ripasso con l’elenco di tutti i documenti da avere necessariamente con sé il giorno del test:
  • Documento d’identità: che sia la carta d’identità, o il passaporto, deve essere assolutamente presente in aula insieme a te. Attenzione alla patente: in molti bandi non è considerato un documento idoneo.
  • Modulo di iscrizione: non sempre viene richiesto, ma meglio portarlo con sé piuttosto che avere problemi in sede del test, quindi il giorno della prova portate con voi anche la domanda di iscrizione al test o la ricevuta dell’avvenuta iscrizione.
  • Ricevuta pagamento del contributo di partecipazione: in questo caso si tratta di un documento molto importante ai fini dell’ammissione al test, e che viene chiesto molto spesso prima di poter prendere parte alla prova.

Test 2019 Scienze Formazione Primaria: cose utili

Quindi, dopo aver messo in borsa e al sicuro tutti i documenti essenziali per l’ingresso al test, passiamo quindi a elencare tutte le cose che, pur non necessarie come quelle sopra elencate, potrebbero tornare molto utili il giorno del temuto test d’ingresso:
  • Una bottiglietta d’acqua: vi aiuterà a rimanere idratati e concentrati durante il test.
  • Uno snack: niente di eccessivo, ovviamente, ma un pacchetto di crackers o di biscotti possono far bene all’umore ed essere di conforto in sede d’esame, oltre che utili per ritrovare la concentrazione.
  • Un pacchetto di gomme da masticare: soprattutto quando si è nervosi, una gomma da masticare è un ottimo antistress e aiuta anche la concentrazione.
  • Orologio: sapere esattamente quanto tempo impiegate per ogni risposta, o calcolare il tempo che manca alla fine, è essenziale in questo tipo di test.
  • Fazzoletti: che dobbiate andare in bagno o soffiarvi il naso saranno sicuramente una salvezza.

Oggetti vietati test scienze della formazione 2019

Per fugare ogni dubbio, abbiamo preparato anche una terza lista contenente tutte le cose che è severamente vietato portare con sé:
  • telefoni,
  • tablet,
  • auricolari,
  • fogli di appunti,
  • penne,
  • matite,
  • altro materiale di cancelleria.
Ricordiamo inoltre che per la compilazione del modulo delle risposte è obbligatorio utilizzare la penna nera fornita dall’Università.

Potrebbe Interessarti
×
Skuola | TV
Buone vacanze ragazzi!

La Skuola Tv torna a ottobre. Buone vacanze a tutti gli studenti!

1 ottobre 2019 ore 16:00

Segui la diretta