Test Medicina 2020, i casi in cui si rischia l’annullamento

Giulia.Onofri
Di Giulia.Onofri
I casi in cui viene annullato il test di Medicina e le regole da rispettare


Il test di Medicina 2020 è ormai alle porte e tutti gli aspiranti medici in queste ore sono alle prese con il maxi ripasso per la prova nazionale che si terrà il 3 settembre 2020. Per superare il test però, accanto ad una solida preparazione di base, è opportuno ricordare quali sono le regole da rispettare durante lo svolgimento per non incorrere in spiacevoli imprevisti come l'annullamento.


Test Medicina 2020: le operazioni preliminari

Poiché si tratta di un test svolto su base nazionale, tutte le università italiane presso cui si svolgerà la prova, si attengono alle medesime regole da rispettare.
Prima di iniziare il test, verranno sorteggiati quattro studenti che dovranno garantire l’integrità e il numero dei plichi contenenti le domande. Dopo aver concluso questa veloce operazione, la commissione provvederà a stilare un verbale attestante la regolarità della procedura di somministrazione dei test. Una volta completato il verbale, il test prenderà finalmente avvio nell’aula indicata dall’ateneo.

Guarda anche:

test Medicina 2020: quando si rischia l'annullamento

Durante tutto lo svolgimento del test, i candidati dovranno attenersi ad un rigido regolamento per non incorrere nel rischio di vedere invalidato il proprio compito. A tale proposito, la Commissione e il responsabile d’Aula vigileranno costantemente su tutti i candidati per verificare il rispetto delle seguenti regole:
    È vietato l’uso di cellullari, tablet, smartwatch, auricolari, webcam, laptop e di ogni tipo di dispositivo dotato di connessione internet o di qualche forma di interazione audio-visiva;
    È vietata la consultazione di materiale cartaceo come libri di testo, fogli, quaderni e qualsiasi tipo di riproduzione scritta;
    Sul modulo delle risposte non si deve apporre la propria firma;
    È vietato interagire in qualsiasi modo con gli altri candidati;
    È vietato lo scambio di informazioni anagrafiche o dello scambio dei moduli fra i candidati;
    È vietato utilizzare il proprio materiale di scrittura come penne e matite personali. Durante le operazioni preliminari della prova, la commissione fornirà infatti a ciascun candidato una penna nera per poter completare il modulo delle risposte.

Skuola | TV
Non perdere la prossima puntata!

Curioso di conoscere il prossimo ospite? Continua a seguirci e lo scoprirai!

27 novembre 2020 ore 15:00

Segui la diretta