Test d’ingresso Architettura 2018: le date, il bando, i posti e le domande

lucy.t.997
Di lucy.t.997

Anche quest’anno i test d’ingresso stanno iniziando a minacciare i maturandi, che seppur non ancora diplomati, guardano già all’università. Il numero chiuso fa paura a tutti, lo studio che richiede per accedere a queste facoltà è parecchio, e non sempre è sufficiente a garantirsi un posto. Nonostante ciò sono tantissimi i ragazzi che stanno già iniziando a prepararsi per gli appuntamenti di settembre.
Uno dei test più attesi e affollati è senz’altro il test per l’accesso alla facoltà di Architettura. Vediamo insieme tutte le novità e le notizie sul test d’ingresso di Architettura 2018.

Data del test di Architettura 2018

La data è stata resa nota dal Miur pochi mesi fa: il test è fissato per il 6 settembre 2018. La data è unica per tutta Italia, così come la prova, che prevede quindi una graduatoria nazionale.

Bando del test di Architettura 2018

Le modalità di svolgimento della prova, le domande, il funzionamento delle graduatorie, i posti disponibili e moltissime altre informazioni utili sono contenute nel bando del test d’ingresso 2018. Purtroppo il bando ancora non è uscito. Ma niente paura: la pubblicazione è prevista tradizionalmente verso la fine di giugno - inizio luglio.

Posti disponibili per la facoltà di Architettura 2018

Attualmente il numero dei posti è ancora incerto, ricordiamo che l’anno scorso sono stati ridimensionati e i posti sono diminuiti sensibilmente rispetto al passato. Ancora non è chiaro se questa linea verrà seguita anche per il test del 2018; se così fosse i posti si aggirerebbero intorno a un totale di poco meno di 7.000 posti in tutta Italia.

Le domande del test di Architettura 2018

Basandoci sempre sul test dell’anno scorso, visto che siamo ancora in attesa del bando ufficiale del 2018, possiamo dire che la prova sarà composta da 60 domande a risposta multipla. Gli argomenti saranno cinque, e i 60 quesiti saranno suddivisi in questo modo:

- 4 quesiti di cultura generale

- 23 quesiti di ragionamento logico

- 14 quesiti di storia

- 10 quesiti di disegno e rappresentazione

- 9 quesiti di matematica e fisica.

Il tempo a disposizione dei candidati per completare il test sarà di 100 minuti. Inoltre si avrà uno schema del punteggio, che funzionerà in questo modo:

+ 1.5 punti per ogni risposta corretta

- 0.4 punti per ogni risposta errata

0 punti per ogni domanda senza risposta.

Lucilla Tomassi

Consigliato per te
Specializzazioni mediche 2018: bando del Miur, date del test
Skuola | TV
Maturità 2018: i consigli di Giulia Innocenzi - #primaprova

Skuola.net invita giornalisti di successo per parlare della #PrimaProva della Maturità 2018. Chiederemo a Giulia Innocenzi, responsabile del sito del programma Mediaset 'Le Iene', quali sono i principali fatti di attualità su cui i maturandi come te dovrebbero concentrarsi e come scrivere un perfetto articolo di giornale!

25 maggio 2018 ore 15:30

Segui la diretta