Test Giurisprudenza 2019: tutto sull'ammissione

Lucilla Tomassi
Di Lucilla Tomassi
 Test Giurisprudenza 2017: tutto sull'ammissione

Accedere alla Facoltà di Giurisprudenza in questo fine 2019 non sarà per tutti una passeggiata. Infatti, se è vero che per questo corso di laurea non esiste un test d’ingresso a livello nazionale stabilito dal Miur, è anche vero che gli atenei italiani, senza direttive dall’alto, hanno la possibilità di decidere localmente come gestire le ammissioni.
E quindi un test ingresso giurisprudenza esiste eccome: saranno le singole università a stabilire sia le modalità di accesso al corso di laurea che la tipologia di prova da sottoporre agli aspiranti studenti di legge.

Date test Giurisprudenza 2019

I test di ammissione alla facoltà di Giurisprudenza 2019 sono gestiti dai singoli atenei, e vengono quindi organizzati secondo un calendario che viene comunicato attraverso apposito bando dalle università stesse. Solitamente le università pubbliche svolgono le prove a settembre. Mentre le università private, come la Luiss, la Bocconi o la Cattolica, preferiscono avvantaggiarsi e quindi svolgere le prove in primavera. Scopriamo insieme le date dei test di Giurisprudenza dei più importanti Atenei italiani.

Test Giurisprudenza 2019: come può essere

I test d'ingresso alle università italiane possono essere principalmente di due tipi: a numero chiuso, con una graduatoria finale che seleziona i candidati da ammettere al corso di laurea; oppure tramite la modalità di verifica delle conoscenze, ovvero non con un test d'ingresso volto a fare una cernita degli iscritti, poiché le facoltà che lo adottano non sono a numero chiuso, ma con un test a cui è obbligatorio sottoporsi per potersi immatricolare correttamente. Quest'ultima tipologia prevede l'accesso anche nel caso in cui il test risulti insufficiente, ma con la condizione del recupero di questi deficit tramite un obbligo formativo (OFA), da adempiere seguendo corsi o videolezioni tenute dall'ateneo stesso.
Non ci resta che scoprire che tipo di test hanno scelto i vari atenei nel 2019, ecco quindi di seguito una lista delle principali università con le rispettive date e modalità delle prove.

Test Giurisprudenza 2019: La Sapienza di Roma

Nella prima università di Roma il corso di laurea di Giurisprudenza non è a numero chiuso: ma tuttavia per l’anno accademico 2019-2020 l’immatricolazione degli studenti ai corsi di laurea della Facoltà di Giurisprudenza è subordinata alla partecipazione obbligatoria ad una prova di ingresso per la verifica delle conoscenze.
Nota bene: anche se obbligatorio il test, potranno poi procedere all’immatricolazione tutti gli studenti partecipanti alla prova, indipendentemente dal risultato conseguito.
L’iscrizione alla prova è subordinata al pagamento di un contributo di € 35,00 da versare presso qualsiasi filiale del Gruppo UniCredit sul territorio nazionale a partire dal giorno 16 luglio 2019 ed inderogabilmente entro il giorno 30 agosto 2019.
La prova di ingresso di verifica delle conoscenze si svolgerà il giorno 9 settembre 2019 alle ore 10:30. Per consentire l’espletamento delle operazioni preliminari, i candidati dovranno presentarsi alle ore 9.00 nelle aule loro assegnate. Per lo svolgimento delle prove di ingresso è assegnato un tempo di 60 minuti. La prova di ingresso di verifica delle conoscenze consiste nella soluzione di 40 quesiti di cultura generale a risposta multipla, di cui una sola risposta esatta tra le tre indicate.
Per la valutazione della prova si tiene conto dei seguenti criteri:
  • 1 punto per ogni risposta esatta;
  • 0 punti per ogni altra risposta non data o errata.

  • Test Giurisprudenza: Roma Tre

    Per l'accesso al corso di Laurea in Giurisprudenza per l'ateneo di Roma Tre i requisiti necessari sono simili a quelli già visti per l'Università La Sapienza di Roma: un test d'ingresso di verifica delle competenze che, qualsiasi sia il suo risultato potrà dare il via all'iscrizione di tutti i candidati che l'hanno sostenuto. Il test si svolgerà il 12 settembre 2019 alle ore 9:30 presso il Dipartimento di Giurisprudenza, Via Ostiense 161, Roma, mentre le iscrizioni al test si potranno effettuare dal 3 giugno 2019 fino e non oltre il 6 settembre 2019. L'iscrizione al test d'ingresso ha un costo di 30 euro.
    La prova prevede 60 quesiti a risposta multipla con due ore di tempo a disposizione ed è volta a riscontrare il possesso di un’adeguata preparazione iniziale per quanto riguarda:
  • abilità logico-formali;
  • capacità di comprensione del testo;
  • cultura generale.
  • L’esito della prova è determinato dall’attribuzione dei seguenti punteggi:
  • Risposta giusta: 1
  • Risposta sbagliata: 0
  • Risposta non data: 0

  • Test Giurisprudenza: Luiss

    La prova per l’ammissione all'anno accademico 2018/2019 della Luiss, come riportato sopra, ha avuto già luogo in primavera, precisamente l'8 maggio 2019. Ancora non sai se sei stato ammesso? Clicca qui per scoprire tutti i risultati del test.

    Test Giurisprudenza: Firenze

    Doppia chance per gli aspiranti legali della Città del Giglio: la prova di verifica delle conoscenze si svolgerà il 30 agosto 2019 e il 16 settembre 2019, a scelta dello studente. Questo test d'ingresso è obbligatorio per accedere al corso di laurea ma non preclusivo dell'immatricolazione ed è volto a verificare la preparazione di base dello studente.
    Si tratta di una prova di autovalutazione riservata sia a chi vuole iscriversi ad un corso triennale, sia a chi sceglierà un corso magistrale a ciclo unico, che sarà, come scritto nel bando. Il test d’ingresso di giurisprudenza sarà composto da 24 domande a scelta multipla da risolvere in 40 minuti di:
  • lingua italiana,
  • logica,
  • lettura e comprensione di un testo,
  • cultura generale.
  • In questo caso gli OFA saranno attribuiti solamente agli studenti che non raggiungeranno una votazione complessiva superiore agli 11 punti. Tali obblighi formativi aggiunti dovranno essere assolti con la frequenza obbligatoria ai corsi di sostegno, che saranno attivati dopo la metà del mese di ottobre 2019.

    Test Giurisprudenza: Catania

    Sono ufficialmente iniziate le iscrizioni al test d’ingresso giurisprudenza 2018 dell'Università di Catania, test che prevede una "verifica obbligatoria ma non selettiva". La verifica obbligatoria di norma viene realizzata attraverso la somministrazione di un test composto da complessive 40 domande articolate come segue:
  • Comprensione e uso di testi funzionali allo studio, comprensione e uso di testi complessi, conoscenze linguistiche di base
  • Nozioni storiche e temi di rilevanza sociale, politica ed economica
  • Logica
  • Il test è valutato come segue:
  • 1 punto per ogni risposta esatta
  • 0 punti per ogni risposta non data
  • - 0,25 punti per ogni risposta errata
  • Il tempo assegnato per lo svolgimento della prova è di 1 ora e 15 minuti. Tuttavia ancora non abbiamo una data precisa sul momento in cui avrà luogo questa verifica delle competenze, ma vi terremo aggiornati appena uscirà il bando 2019/2020.

    Test Giurisprudenza: Milano

    L’accesso al Corso di laurea magistrale in Giurisprudenza all'Università degli Studi di Milano è subordinato al possesso del diploma di scuola secondaria superiore, o di altro titolo di studio conseguito all’estero riconosciuto idoneo. L’accesso al corso è libero, non essendo previsto alcun numero programmato di studenti iscritti.
    La Facoltà prevede però un test di autovalutazione non vincolante, previo bollettino dal costo di 30 euro, obbligatorio per tutti gli studenti, finalizzato a rendere consapevoli gli studenti stessi della scelta operata e a valutare la loro preparazione iniziale, con particolare riguardo agli aspetti di cultura generale di base e alle capacità di comprensione e logiche.
    Le date del test sono tre, la prima è già passata, quindi rimangono solo:
  • mercoledì 24 luglio 2019, per chi si iscrive alla sessione estiva
  • lunedì 16 settembre 2019, per chi si iscrive alla sessione autunnale.
  • I candidati dovranno presentarsi alle ore 8:30 presso la sede indicata sulla ricevuta di
    iscrizione alla prova. La prova, della durata di 90 minuti, consiste in un test di orientamento finalizzato a un’autovalutazione della preparazione iniziale sulle seguenti aree:
  • cultura generale (20%),
  • logica (40%),
  • comprensione testi (40%).

  • Potrebbe Interessarti
    ×
    Skuola | TV
    Non perdere la prossima puntata!

    Vuoi conoscere il prossimo ospite? Continua a seguirci e lo scoprirai.

    27 gennaio 2020 ore 15:30

    Segui la diretta