sc1512 di sc1512
Ominide 5764 punti

-L'Inghilterra-

Alla conclusione della guerra delle Due Rose, Enrico VII Tudor procede riordinare il suo Regno, però si trova a fronteggiare diversi problemi, causati dalle Fazioni Aristocratiche, che disponevano anche di piccoli eserciti personali e commettevano violenze e abusi. Per frenare la loro azione Enrico VII istituisce uno speciale tribunale, la Camera Stellata; si serve anche del Consiglio Regio, mentre per le amministrazioni locali si serve dei Giudici di Pace.
Il personale da collocare in ciascuna di queste istituzioni appartiene alla classe della Gentry, ovvero una classe di piccoli nobili. Enrico VII convoca solo poche volte il Parlamento, poiché teme che nella Camera dei Lords i Nobili possano ostacolare la sua opera di riordinamento del Regno.
Nel 1509 ad Enrico VII succede il figlio Enrico VIII, che sposa Caterina d’Aragona; grazie a questa alleanza matrimoniale la Monarchia Inglese torna a creare un’alleanza internazionale, dopo che non ne aveva più da quando aveva terminato la Guerra dei Cent’Anni.

-Gli Asburgo e l’Impero di Carlo V-

Nel 1493 l’Imperatore Federico III d’Asburgo muore e viene scelto il figlio Massimiliano come nuovo Imperatore.
All'epoca gli Asburgo vantavano una grande quantità di domini dinastici: a loro appartengono infatti territori come l’Austria o l'Alsazia e, in seguito al matrimonio di Massimiliano con Maria di Borgogna, vi si aggiungono anche le Fiandre e la Franca Contea.
Massimiliano riesce a concludere un accordo matrimoniale con i sovrani di Aragona e Castiglia, Ferdinando e Isabella, ovvero il matrimonio dei loro figli, Giovanna di Aragona e Filippo d’Asburgo.
Questo matrimonio è la premessa per l'ascesa degli Asburgo come grande dinastia europea, infatti, tra 1516 e 1519, Carlo d'Asburgo, figlio di Filippo d’Asburgo e Giovanna d’Aragona,
si ritrova sovrano delle terre degli Asburgo (Austria, Fiandre, Franca Contea, ecc.) e dei domini di Castiglia e Aragona (Spagna, Napoli, Sicilia, Sardegna e le terre scoperte nel Nuovo Mondo).
Inoltre, il 28 giugno 1519, Carlo riesce a farsi eleggere Imperatore dagli elettori della Dieta Imperiale. Si fece chiamare Carlo V e aveva nelle sue mani un enorme potere geopolitico, militare ed economico.

-L’Impero Ottomano-

Dopo la conquista di Costantinopoli, tra la metà del XV e i primi due decenni del XVI secolo, gli Ottomani occuparono Serbia, Bosnia, Grecia, Albania, Venezia e il Friuli.
Tra il 1516 e il 1517 le Truppe Ottomane occupano anche la Siria e l’Egitto.
Sotto la guida di Solimano il Magnifico, salito al potere nel 1520, gli Ottomani conquistano nel 1522 Rodi ed iniziano ad espandersi nell’Egeo.

Attaccano anche il Regno d’Ungheria, dove nel 1526, con la Battaglia di Mohacs, l’esercito del Re Luigi d’Ungheria viene travolto ed egli resta ucciso; così una parte del Regno d’Ungheria entra in controllo agli Ottomani.

Hai bisogno di aiuto in Storia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email