daddy8 di daddy8
Ominide 1072 punti

La guerra delle due rose

La Guerra delle Due Rose fu una guerra combattutasi nella seconda metà del 400 (esattamente 1455-1485) in Inghilterra. I partecipanti furono due dinastie inglesi, York e Lancaster e il motivo fu la volontà di entrambe di salire al trono. La guerra prese nome dai simboli delle due dinastie: mentre gli York avevano come emblema una rosa bianca, i Lancaster avevano la rosa rossa. Questi emblemi non vennero "utilizzati" come simbolo nel conflitto, ma appartenevano alle due dinastie ancora prima che la guerra scoppiasse. La rosa bianca era l’emblema di Eleonora di Provenza, la quale sposò Enrico III. Conseguentemente, questo simbolo venne trasmesso al figlio, Edoardo I. Mentre la rosa rossa dei Lancaster fu acquisita dal secondo figlio di Enrico III, Edmondo, in seguito al matrimonio con Bianca, vedova di Enrico I. Alla metà del XV secolo tutti i tentativi di giungere ad un compromesso erano falliti e nel 1455 la guerra ebbe inizio.

Le battaglie furono tutte violente e sanguinose. Con l’ascesa al trono di Edoardo IV nel 1460, sembrò che i sostenitori degli York avessero ottenuto la vittoria finale, ma dieci anni più tardi il suo trono fu ancora una volta minacciato e Enrico VI di Lancaster tornò in breve tempo al potere prima di essere nuovamente sconfitto da Edoardo IV. A quest’ultimo succedette il fratello Riccardo III detto il Gobbo, il quale fece assassinare tantissime persone, tra le quali anche suo nipote dodicenne Edoardo V.
Da questa serie di conflitti la nobiltà inglese uscì decimata e politicamente indebolita, mentre si rafforzarono l’assolutismo del sovrano e la borghesia rurale ed imprenditoriale che non era stata coinvolta nella guerra. Una volta diventato re, Riccardo III, vide ben presto crescere il numero dei suoi oppositori. Nel 1485 si concluse la guerra civile con la sua morte, che decretò l'ascesa al trono della dinastia Tudor.
Sposato con una York, e imparentato con i Lancaster, egli mirò alla costruzione di un apparato statale che potesse tenere il passo di quello francese. E, attraverso una serie di provvedimenti quali, apertura verso i ceti borghesi, stabilendo buoni rapporti con Portogallo e Olanda, riuscì a riportare l'Inghilterra nella cerchia delle Nazioni più forti in ambito economico. Ebbe così inizio la monarchia Tudor, il cui simbolo, una rosa bianco-rossa, adottata poi da Enrico VIII, simboleggiò così una sorta di perpetuata unione tra le due vecchie dinastie York e Lancaster.

Hai bisogno di aiuto in Storia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email