Video appunto: Guerre delle Rose

Guerre delle Rose



Le Guerre delle Rose furono una serie di guerre civili dinastiche (1455 -1487) tra i sostenitori delle case rivali di Lancaster e York. La guerra si concluse con la vittoria del lancastriano Enrico Tudor, che fondò la Casa dei Tudor, uccidendo nel 1485 Riccardo III nella battaglia di Bosworth.
L'incoronazione di Enrico VII fu l'inizio di un forte sistema monarchico perché i nobili videro la loro influenza notevolmente ridotta mentre la classe mercantile e i proprietari terrieri ottennero una maggiore partecipazione agli affari di governo.

Il nome "'Guerre delle Rose' ha le sue origini nei distintivi associati alle due case reali, la 'Rosa Bianca di York e la Rosa Rossa di Lancaster'.

Enrico VII fece una forte monarchia e ridusse il potere dei baroni (soppresse l'usanza delle grandi famiglie di tenere bande di soldati privati). Cercò di consolidare la sua posizione attraverso: un trattato con la Francia, dandogli un riconoscimento, un trattato commerciale con i Paesi Bassi, il matrimonio dinastico nel 1501 tra suo figlio Artù e la principessa spagnola Caterina d'Aragona. I nobili persero la loro influenza. L'uso della polvere da sparo accelerò la fine del sistema feudale. Si servì dei servizi della classe media (i nobili o signori di campagna, i nobili o i piccoli proprietari terrieri e i mercanti) che divennero più importanti. Gettò anche le basi della potenza navale inglese aumentando la spesa per la costruzione di navi per dare all'Inghilterra una propria flotta mercantile ed estendere la sua potenza militare. Inoltre, cercò di aumentare l'importanza dell'Inghilterra in Europa e costruì la Royal Fleet, una flotta da combattimento.