Gli anni della repubblica di Oliver Cromwell


Alla fine della guerra civile, spettava a Cromwell e ai suoi alleati decidere le sorti dello Stato. L’intento era, naturalmente, soddisfare gli interessi della popolazione, ma l’impresa si rivelò più ardua del previsto in quanto gli stessi membri del parlamento erano non erano d’accorso sul da farsi e si erano creati vari schieramenti. Alcuni erano dell’idea che la monarchia costituiva una minaccia per l’interesse del popolo e propendevano per la proclamazione della repubblica. Vi erano, poi, posizioni più estremiste, come quelle dei levellers (livellatori) e i diggers (zappatori): i primi chiedevano il suffragio universale maschile; i secondi l’abolizione della proprietà privata.

Dopo accese discussioni, Cromwell giunse ad una decisione e nel maggio del 1649 fu proclamato il Commonwealth, cioè la repubblica. Egli assunse la guida del paese e, per restaurare l’ordine sociale, costrinse i puritani più estremisti ad emigrare dal paese e intraprese una guerra sia con la Scozia che con l’Irlanda, assoggettando le nazioni al controllo inglese. Quella che inizialmente era stata spacciata per una repubblica, ben presto si rilevò essere una dittatura in quanto Cromwell assunse tutti i poteri nelle sue mani, fino ad assumere la carica di Lord Protettore. I suoi metodi repressivi, d’altra parte, diedero i suoi frutti in quanto il paese rinvigorì dal punto di vista economico. L’Atto di Navigazione del 1651 garantì il primato inglese nei commerci marittimi, in quanto stabiliva che il commercio con le colonie come l’America, l’Asia o l’Africa poteva essere effettuato solo con navi inglesi. Tale atto intaccò pesantemente gli interessi olandesi e fu causa di guerra tra Inghilterra e Olanda, che vide quest’ultima nazione sconfitta. Il clima che si respirava tra la popolazione era esattamente lo stesso di quello che c’era stato durante la monarchia di Carlo I: terrore.

Come ulteriore conferma di ciò, il Lord Protettore ben presto sciolse il parlamento che ostacolava i suoi interessi, proprio come aveva fatto il monarca precedente. La dittatura terminò nel 1658 alla morte di Cromwell. Al Lord Protettore, infatti, successe suo figlio Richard che, però, non aveva sufficiente esperienza per mandare avanti il paese come dittatore e soprattutto non godeva del rispetto dell’esercito che suo padre si era guadagnato durante la guerra civile.

Hai bisogno di aiuto in Storia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
I Licei Scientifici migliori d'Italia secondo Eduscopio 2017