Tutor 43150 punti

Il ruolo della Corona nel Regno Unito


La regina – o re - d’Inghilterra è formalmente definita come “Capo di stato” di una monarchia costituzionale. La regina non detiene potere di voto né può candidarsi alle elezioni; non può nemmeno favorire un partito piuttosto che un altro, ma ha tuttavia il compito di consigliare il Primo Ministro in carica e garantire il rispetto delle leggi, oltre a detenere importanti ruoli formali e cerimoniali. La regina ha inoltre il compito di aprire le sessioni del parlamento – in particolare, alla prima apertura dell’anno la regina detiene un discorso chiamato The Queen’s Speech - e di approvare gli orders e i proclamations attraverso il Privy Council. Ricopre inoltre un ruolo formale nelle assemblee di Scozia, Galles e Irlanda del Nord.
Dal punto di vista formale, la regina è inoltre capo dell’esercito e capo della Chiesa d’Inghilterra (definita anche “chiesa anglicana”). Di conseguenza, è la regina a detenere il potere di dichiarare o porre fine a una guerra, e di nominare i vari vescovi e arcivescovi della Chiesa d’Inghilterra, anche se la vera guida spirituale della Chiesa Anglicana è l’arcivescovo di Canterbury. La regina è anche la rappresentante ufficiale del Regno Unito e come tale conduce le cerimonie ufficiali che si svolgono in giorni di festa o in occasioni di lutto.
figura della regina nella storia inglese

La sovrana in carica ora in Regno Unito e esempi di altre regine importanti nella storia inglese

Attualmente la sovrana in carica è Elisabetta II, nata il 21 aprile 1926, oggigiorno considerata la sovrana più longeva d’Inghilterra, avendo battuto anche la sua antenata, Vittoria.
Tra le regine più famose della storia inglese, si può citare prima fra tutte Vittoria, sposata al principe tedesco Alberto, che ha dato il nome alla cosiddetta “era vittoriana”, ed è ricordata soprattutto in riferimento all’epoca della Rivoluzione industriale, dell’espansione coloniale inglese, del progresso tecnologico e scientifico (celebrato ufficialmente dalla Great Exhibition del 1851). Il suo regno è stato però caratterizzato anche dal dilagare della povertà, dallo sfruttamento minorile nelle fabbriche e da un forte moralismo basato sul “duro lavoro” e sulla “rispettabilità”.
Altra famosa regina è Elisabetta I, patrona della Golden Age, un periodo di grande fioritura culturale che ha visto la nascita dei capolavori di Shakespeare e la diffusione del teatro (non a caso definito “teatro elisabettiano”). Elisabetta I è anche ricordata per la sua guerra contro la Spagna, che ha visto la sconfitta della “Invicibile Armada”, e per aver condannato a morte la cugina cattolica Mary Stuart (Maria Stuarda), regina di Scozia, per il crimine di aver complottato contro di lei.
Si ricordano inoltre Maria I Tudor, altrimenti nota come Bloody Mary per la sua feroce repressione nei confronti degli oppositori religiosi, e la regina Anna Stuart, ricordata come la prima regina ad aver regnato sul Regno Unito di Scozia e Inghilterra.

A cura di Suzy90.

Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email