Rivoluzioni liberali

Poco dopo il Congresso di Vienna ci furono una serie di insurrezioni che volevano andare contro l’ordine restaurato. Le principali furono quelle del 1820-1821, 1830-1831, 1848

Lo strumento della lotta di questo periodo erano le società segrete, sia per il clima culturale romantico che ero aperto allo spirito di avventura, ma si svilupparono soprattutto perché non c’era la libertà nei regimi, che erano ancora assoluti e quindi non c’era una costituzione che poteva tutelare la libertà (esempi erano Italia, Spagna, Grecia).
Si costituirono così società segrete che dovevano tenere un carattere di segretezza appunto perché non c’era la libertà (la più nota società segreta oggi è la Massoneria che nacque nel 1700 come associazione segreta anticlericale basata su principi illuministi).

Tra le sette c’era una sorta di trama internazionale settaria e questo spiega perché quando scoppiava un focolaio in un luogo presto divampava anche in altri luoghi: perché c’era un collegamento tra le sette.

Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email