Ominide 4552 punti

Basiliche e catacombe: nascita e funzione


La Basilica


La basilica nasce come edificio pubblico. Quando poi i Cristiani furono liberati dalle persecuzioni la basilica divenne luogo di preghiera.

Le catacombe


Quando si diffonde il Cristianesimo, intorno al II° secolo, i Cristiani avevano la necessità di seppellire i defunti (a differenza dei Romani che cremavano i defunti), per conservare i corpi dei morti per dargli riposo. Allora loro crearono dei loculi, cunicoli scavati nella roccia sottoterra chiamate catacombe, questo succedeva per le persone comuni, mentre le famiglie più ricche allargavano il cunicolo per formare una stanza dove mettere l’intera famiglia. Queste stanze erano di solito affrescate; queste sono le più importanti forme d’arte paleocristiana giunta a noi. Le immagini affrescate erano molto criptate e segrete. Ed erano immagini raffiguranti Cristo e la sua passione. Di questo periodo non ci sono giunte tante testimonianze. I pochi manoscritti giunti a noi erano quelli scritti nei monasteri, che riportavano i testi latini e greci però con un significato cristianizzato.
Successivamente nell’ottocento fu proclamato imperatore da Papa Leone III, Carlo Magno. Con lui abbiamo molti più manoscritti. Egli riporta alla luce l’arte romana e quando i popoli germanici (Longobardi) scesero inItalia, accettarono la cultura religiosa cristiana. I nuovi invasori non eliminarono l’arte paleocristiana, anzi la rivalutarono l’assemblarono con la loro.
Dopo i Longobardi, subentrarono gli ottoni. Loro introdussero la cultura celtica e anche l’arte decorativa. Vi era un’altra arte raffinata tipica degli Ottoni, la lavorazione dei metalli preziosi, oro argento con l’aggiunta di pietre preziose.
Gli ottoni hanno introdotto in Italia l’arte decorativa della Scandinavia, diffondendo la cultura celtica, arte grossolana, poco raffinata. Le popolazioni nordiche basavano il loro commercio sulla lavorazione dei metalli preziosi, oro, argento, e della filigrana, fili sottilissimi di oro o argento finemente lavorati. Nell’Italia settentrionale si sviluppano le civiltà nordiche, mentre l’Italia meridionale è controllata dai bizantini, per questo le diverse forme d’arte e cultura si fondono.
Hai bisogno di aiuto in Epoca Classica e Pre-Classica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email