S4161 di S4161
Ominide 1103 punti

Cartagine

Cartagine fu fondata nell'814 a.C dai Fenici di Tiro sulle coste dall'Africa settentrionale, ovvero attuale Tunisi. Cartagine fonda a sua volta altre colonie tra il 7 e 5 secolo a.C in Sicilia e Sardegna e anche sulle cote della penisola iberica. In Sicilia fonda Sis (Palermo, dove si parlava il punico essendo di stirpe semitica come gli ebrei; in Sicilia occidentale Mozia e Salunto. In Sardegna fonda Caralis (Cagliari) e Sulcis mentre sulla penisola iberica Cartabena, Cadice, Malaga e Ibiza. Nel 264 a.C Cartagine era al massimo splendore, era governata da un'oligarchia a cui apparteneva la famiglia Barca. La magistratura era formata da due sufeti e da un senato locale. Vi era una sorta di assemblea popolare che non aveva grande potere decisionale.

Cartagine aveva bisogno di molti mercenari.Credevano nel dio Bal, adoravano la dea della Luna Tanit e della fecondità Ishtar
Dopo la prima guerra punica, Cartagine deve pagare ingenti tasse a Roma in talenti. Avendo bisogno di argento, Amilcade, appartenente ai Barca, suggerisce una spedizione in Spagna, nota come la capitale delle miniere d'argento, fino a Betis che avviene nel 241 a.C. Questa spedizione termina nel 226 a.C quando Amilcade era ancora affiancato dal figlio Annibale. Quando Amilcade muore in un'imboscata Annibale assume il suo potere.
Hai bisogno di aiuto in Storia Antica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email