Puoi riutilizzare la tua mascherina chirurgica per 5 volte dopo il lavaggio

Lucilla Tomassi
Di Lucilla Tomassi
lavare mascherine chirurgiche

Le mascherine sono ormai uno strumento indispensabile, inserite addirittura all’interno dei vari Dpcm, compreso l’ultimo, come presidio obbligatorio per uscire di casa. Ma per quanto tempo è possibile utilizzare una mascherina chirurgica? E soprattutto, si può riutilizzarla dopo averla lavata? Scopriamo insieme tutti i segreti delle mascherine chirurgiche.


Leggi anche:

Mascherine chirurgiche: come riutilizzarle?

Sono diventate alleate indispensabili nella nostra vita fuori casa, tanto che il consumo di questi dispositivi di protezione, soprattutto di quelle chirurgiche è salito esponenzialmente generando un grave impatto ambientale. Proprio per questo Altroconsumo ha condotto un’analisi sull’impatto dell’utilizzo delle mascherine usa e getta nelle scuole e ha realizzato un test che dimostra la possibilità, in ambito di comunità, di riutilizzare questi dispositivi di protezione attraverso il lavaggio in lavatrice. Ma quante volte possono essere usate di nuovo dopo essere state lavate? Questa è senza dubbio una domanda molto importante, dato che, sebbene il Ministero dell'Istruzione permetta l'utilizzo nelle aule sia di mascherine usa e getta sia di quelle in tessuto, anche autoprodotte, sono molte le scuole che invece preferiscono diffondere soltanto l’utilizzo delle chirurgiche. Dunque Altroconsumo ha calcolato che, considerando il numero degli studenti italiani (6.763.544) e le ore di lezione, il numero di mascherine utilizzate supera i 33 milioni in una sola settimana. Questa ingente quantità corrisponde a 135 tonnellate di rifiuti e a 118 tonnellate di CO2: ecco perché per pesare meno sull'ambiente sarebbe bene riutilizzare questi dispositivi quanto più possibile, senza però compromettere il loro potere protettivo.


Altroconsumo: possibile riutilizzare 5 volte le mascherine dopo averle lavate

Dunque per cercare di capire quanti utilizzi è possibile fare delle mascherine chirurgiche dopo averle lavate in lavatrice Altroconsumo ha analizzato un campione di mascherine, seppur non rappresentativo, distribuite nelle scuole italiane dimostrando che è possibile riutilizzare i dispositivi, lavandoli in lavatrice dopo ogni utilizzo, almeno 5 volte in totale. L’associazione ha infatti analizzato in primis la filtrazione e la traspirabilità delle mascherine distribuite nelle scuole: tutti i prodotti hanno ottenuto valutazioni eccellenti per quanto riguarda la filtrazione, migliorabile la traspirabilità di 1 dei prodotti. In seconda battuta hanno verificato se fosse intervenuto un cambiamento di performance di questi prodotti dopo 5 lavaggi a 60° dimostrando che, non solo tutte le mascherine mantengono invariate le proprietà filtranti ma migliorano addirittura in termini di traspirabilità. ”I risultati delle nostre analisi potrebbero condurre a ripensare il modo in cui studenti e cittadini utilizzano le mascherine usa e getta e ridurre efficacemente lo spreco di questi prodotti, che dovremo utilizzare ancora per molto tempo. Riteniamo sia fondamentale diffondere un messaggio educativo sull’utilizzo di questi dispositivi di protezione attraverso una modifica delle indicazioni d’uso. Ma non solo: è importante anche introdurre uno standard che permetta alle persone di identificare in maniera corretta e sicura le mascherine di comunità in stoffa e lavabili, efficaci ed affidabili, al fine di contribuire all’effettiva diminuzione degli sprechi e dell’impatto che la pandemia sta avendo sull’ambiente” ha dichiarato Ivo Tarantino, Responsabile Relazioni Esterne Altroconsumo.
Skuola | TV
Non perdere la prossima puntata!

Curioso di sapere chi sarà il prossimo ospite? Continua a seguirci e lo scoprirai!

2 marzo 2021 ore 15:30

Segui la diretta