In Campania scuole chiuse e Dad fino al 14 novembre

Lucilla Tomassi
Di Lucilla Tomassi
campania scuole chiuse novembre

Il governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca, con l’ordinanza pubblicata nella giornata di ieri e già in vigore da oggi, 6 novembre 2020, ha sancito la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado in favore della didattica a distanza. Con l’ordinanza non saranno esonerate neanche le scuole per l’infanzia, che già da oggi non saranno dunque aperte ai bambini.
Ma scopriamo meglio cosa sta succedendo in Campania in queste ore.



Campania chiude tutte le scuole


Il nuovo Dpmc, firmato il 3 novembre 2020 dal Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ed in vigore a partire da oggi, 6 novembre 2020, vede l’Italia divisa in tre zone distinte, gialla, arancione e rossa, che si differenziano tra loro a seconda della situazione dei contagi presente in quei territori. Dunque, se tutta l’Italia è gialla, solo alcune regioni sono state designate zona arancione e zona rossa, queste comprendono territori con contagi e indice di diffusione molto elevati. Da queste zone, da tenere quindi sotto stretto controllo, e per le quali sono in atto delle situazioni di lockdown simili, ma non uguali, a quelle applicate a marzo, è stata esonerata la Campania, che invece si trova ancora in zona gialla. Tuttavia, la recente ordinanza del governatore della Regione Campania, De Luca, nonostante non fosse un provvedimento inserito all’interno del Dpcm valido in tutta Italia, ha inserito all’interno della propria regione la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado dal 6 novembre 2020 fino al 14 novembre 2020.



L’ordinanza della Campania chiude le scuole


L’ordinanza in questione, diramata nella serata di ieri e pubblicata sul sito della Regione Campania, ha disposto quindi il fermo a tutte le attività in presenza all’interno degli istituti scolastici, fatta eccezione per lo svolgimento delle attività destinate agli alunni affetti da disturbi dello spettro autistico e/o diversamente abili, il cui svolgimento in presenza è consentito previa valutazione, da parte dell’Istituto scolastico, delle specifiche condizioni di contesto. Neanche la scuola dell’infanzia si è salvata dalla chiusura. Ma quando riapriranno le scuole? Secondo l’ordinanza, che potrebbe però essere estesa, lo stop alle attività didattiche in presenza è previsto fino al 14 novembre 2020.
Skuola | TV
Non perdere la prossima puntata!

Curioso di sapere chi sarà il prossimo ospite? Continua a seguirci e lo scoprirai!

3 marzo 2021 ore 15:30

Segui la diretta