Nuova autocertificazione coronavirus, ecco il modulo: cosa cambia

Paolo.Ferrara
Di Paolo.Ferrara
autodichiarazione coronavirus

Secondo le disposizioni del decreto “Io Resto a Casa”, i cittadini italiani abbandonare temporaneamente le vecchie abitudini e limitare drasticamente gli spostamenti per evitare l’ulteriore diffusione del coronavirus. Nello specifico, tutti i cittadini possono continuare a spostarsi solo per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità e motivi di salute.
Dal Viminale è arrivato la versione aggiornata dell'autodichiarazione predisposta a giustificare la natura dello spostamento. Ecco il modulo e cosa cambia rispetto al precedente.

Guarda anche

Coronavirus, autocertificazione per gli spostamenti: obbligatorio dichiarare di non essere positivi o in quarantena

Per fermare la diffusione del Covid-19, il Governo ha dichiarato lo stato d’emergenza in Italia e varato un decreto con delle misure cautelative rivolte ai cittadini di tutta la penisola. Punto fondamentale è evitare gli spostamenti restando il più possibile a casa. Secondo le disposizioni governative, infatti, sono autorizzati sono gli spostamenti per:

  • esigenze lavorative: per chi non può lavorare da casa, in modalità smart working, e deve recarsi sul posto di lavoro
  • situazioni di necessità: per chi deve andare a fare la spesa o acquisti di prima necessità (preferibilmente un membro per famiglia)
  • motivi di salute: per chi deve fare visite o ha esigenze sanitarie di varia natura
  • rientro presso il proprio domicilio: chi deve rientrare presso la propria abitazione

  • Nella giornata di ieri è stata pubblicata una nuova versione dell’autocertificazione atta a certificare il motivo dello spostamento. Che cosa cambia? Il nuovo modulo contiene una nuova voce con la quale si autodichiara di non essere sottoposto alla misura della quarantena e di non essere risultato positivo al virus COVID-19. Il. Ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, ha commentato: “Il nuovo modello prevede anche che l’operatore di polizia controfirmi l’autodichiarazione, attestando che essa viene resa in sua presenza e previa identificazione del dichiarante. In tal modo il cittadino viene esonerato dall’onere di allegare all’autodichiarazione una fotocopia del proprio documento di identità”. Clicca qui per scaricare l’autodichiarazione aggiornata.


    Misure di sicurezza: come comportarsi

    In questi giorni è di fondamentale importanza restare a casa e limitare drasticamente gli spostamenti. Ecco delle indicazioni per quando sei fuori casa per le ragioni consentite dal decreto.

  • Lava le mani quando torni a casa o usa un gel disinfettante dopo aver fatto la spesa
  • Non toccare occhi, naso e bocca con le mani, soprattutto quando non sono disinfettate
  • Copri bocca e naso quando starnutisci o tossisci
  • Usa la mascherina se sospetti di essere malato, se assisti chi ha il virus o se hai problemi respiratori
  • Contatta l’ASL e il medico di base se hai sintomi, ma non ti recare al pronto soccorso o allo studio medico
  • Potrebbe Interessarti
    ×
    Skuola | TV
    COME NON COMPRARE PIÙ IL PANE ft/Miss Clotilde #DISTANTIMAUNITI

    Gli imperdibili consigli di Valerie Fitness portati su Skuola.net grazie al supporto di Google e Youtube ogni pomeriggio a partire dal...

    24 marzo 2020 ore 15:00

    Segui la diretta