Maturità tecnico elettronica ed elettrotecnica 2017: materie e guida all'esame

Carla Ardizzone
Di Carla Ardizzone

Materie Maturità 2015: Elettronica e Elettrotecnica

Ecco quali saranno le materie di seconda prova di Maturità 2017 e le materie esterne di Maturità, quelle affidate ai commissari esterni, secondo quanto deciso dal Miur per l'indirizzo Elettronica e Elettrotecnica. Un esame di maturità davvero duro e, per questo motivo, ecco una piccola guida all'esame che ti aiuterà sicuramente ad affrontare l'Esame di Stato 2017.

Maturità tecnico elettronica ed elettrotecnica 2017: materie e guida all'esame


Anche gli studenti dell'indirizzo Elettronica e Elettrotecnica, dovranno confrontarsi, come tutti gli studenti d'Italia, con la prima prova 2017. Per il tema di italiano gli studenti avranno sei ore di tempo per svolgere una delle tracce prima prova maturità 2017 a scelta tra analisi del testo, saggio breve o articolo di giornale o tema.

Seconda prova elettrotecnica: materie seconda prova


SECONDA PROVA ELETTROTECNICA: MATERIE SECONDA PROVA - Il giorno successivo alla prima prova sarà il fatidico giorno della seconda prova elettrotecnica. Il tempo a disposizione per svolgere la seconda prova cambia da indirizzo a indirizzo. Per i nuovi tecnici e professionali era, fino al 2014, di 6 ore. Tempo in cui gli studenti dovevano svolgere le tracce seconda prova. Ma ora, per la maturità 2017, le cose sono cambiate e quindi, quanto durerà la seconda prova elettronica? È quello che si domandano tutti i maturandi di tecnici e professionali. Al momento, purtroppo, non ci sono disposizioni ufficiali da parte del Miur in merito alla durata della seconda prova della maturità 2017 per i tecnici e i professionali ma si pensa che, probabilmente, sarà simile a quella degli anni precedenti per gli indirizzi corrispondenti. Se la durata è ancora un'incognita, non è lo stesso (per fortuna) per le per le materie maturità 2017. L'istituto tecnico indirizzo Elettronica ed Elettrotecnica presenta tre articolazioni: Elettronica, Elettrotecnica e Automazione, ognuna delle quali ha gamma differente di materie di maturità di seconda prova. Le materie di seconda prova maturità 2017 non sono ancora state comunicate dal Miur: in attesa di conoscerle ecco le materie uscite nel 2016.

Istituto tecnico - indirizzo elettronica ed elettrotecnica


Elettronica
- Tecnologie e progettazione di sistemi elettrici ed elettronici
- Elettrotecnica ed Elettronica
- Sistemi automatici

Elettrotecnica
- Tecnologie e progettazione di sistemi elettrici ed elettronici
- Elettrotecnica ed Elettronica
- Sistemi automatici

Automazione
- Tecnologie e progettazione di sistemi elettrici ed elettronici
- Elettrotecnica ed Elettronica
- Sistemi automatici

Materie esterne maturità 2017 elettronica e elettrotecnica

Le materie maturità 2017 affidate ai commissari esterni non sono ancora uscite
Ecco, invece, le materie che sono state affidate ai commissari esterni per la maturità 2016:

Elettronica
1. Lingua e Letteratura Italiana
2. Lingua Inglese
3. Sistemi automatici

Elettrotecnica
1. Lingua e Letteratura Italiana
2. Lingua Inglese
3.Sistemi automatici

Automazione

1. Lingua e Letteratura Italiana
2. Lingua Inglese
3. Elettronica e Elettrotecnica

Seconda prova elettrotecnica: istituti tecnici del settore tecnologico


In merito alla seconda prova, il Miur ha specificato nel regolamento di Maturità che "La prova riguarda situazioni o casi specifici tratti dall'ambito tecnologico-aziendale e richiede anche l'individuazione di scelte e soluzioni motivate a problemi concernenti i processi produttivi, l'ideazione, la progettazione, il dimensionamento di prodotti, l'organizzazione e la gestione aziendale. La prova può svolgersi attraverso una pluralità di tipologie individuate dal regolamento."

Esame maturità terza prova elettrotecnica


Infine, i maturandi dell'indirizzo Elettronica e Elettrotecnica dovranno vedersela con la terza prova 2017. La tipologia della terza prova di maturità, a differenza delle altre due prove scritte, non è nazionale ma è scelta, di solito, in base alle simulazioni svolte nel triennio sulle varie tipologie di quesiti. Quelle più diffuse, di solito, sono le domande di tipologia A, che sono domande a cui si può rispondere liberamente, e i quesiti di tipologia B, quesiti con risposta aperta di massimo di 10 righe. Ma è possibile che la commissione scelga di sottoporti anche domande a risposta multipla, tipologia C; problemi a soluzione rapida, tipologia D; analisi di casi pratici e professionali, tipologia E; sviluppo di progetti, tipologia F. Queste ultime tipologie elencate, di solito, sono molto utilizzate per gli indirizzi tecnici e professionali.

Carla Ardizzone
Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv va in vacanza!

Anche la Skuola Tv prende un momento di pausa, ma non preoccuparti in autunno torneremo a farti compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta