Maturità 2020: tutto quello che c'è da sapere sulle materie

Carla Ardizzone
Di Carla Ardizzone
materie seconda prova maturità

Per chi deve sostenere la Maturità 2020, le materie di seconda prova e più in generale le materie d'esame sono un argomento molto importante: possiamo dirvi intanto che usciranno entro gennaio e a quel punto saprete su quali materie maturità gettarvi per dare il tutto e per tutto allo scritto di indirizzo e all'orale. Tanti temono questo momento, visto che anche per il 2020 la seconda prova potrebbe essere multidisciplinare.
Ecco le cose da sapere per smorzare l'attesa.



Materie di seconda prova e materie esterne 2020: chi le sceglie?

E' il Miur a scegliere la materia o le materie di seconda prova di maturità per i diversi indirizzi scolastici, così come le materie maturità affidate ai commissari esterni. Entro il primo quadrimestre, insomma, sapremo tutte le novità sulle materie dell'esame di Stato 2020 proprio dal ministero.

Materie seconda prova e materie esterne 2020: quando escono?

Ogni anno il Miur comunica le scelte sulle materie di seconda prova di maturità e sulle materie affidate ai commissari esterni entro il 31 gennaio. Negli ultimi anni la comunicazione è stata sempre fatta in contemporanea, entro il primo mese dell'anno.

Come vengono scelte le materie maturità 2020?

Secondo la riforma dell'esame, per le materie di seconda prova di Maturità, il Miur decide una o più materie per ogni scuola tra un numero ben preciso di materie caratterizzanti che sono state individuate nella circolare del novembre 2015. Per le materie dei commissari esterni, la commissione deve coprire tutte le materie studiate nel dato indirizzo: sono tre i commissari esterni, e le rispettive materie, per ogni commissione.

Dove trovare le materie di maturità 2020

Le materie di seconda prova e le materie esterne vengono comunicate attraverso un decreto e una lista che è possibile trovare sul sito del Miur il giorno della pubblicazione. Solitamente il ministero dà l'avviso tramite i propri canali social sull'avvenuta pubblicazione. In ogni caso, noi di Skuola.net vi informeremo prontamente nel momento in cui usciranno le materie di maturità 2020.

Materie seconda prova maturità 2020: l'alternanza

Per quanto riguarda le materie di seconda prova, solitamente il Miur alterna la scelta di anno in anno: se per esempio al classico è uscita una traccia multidisciplinare su latino e greco (con traduzione di latino e analisi del testo di greco), quest'anno potrebbe venirsi a verificare la condizione contraria (cioè traduzione di greco e analisi del testo di latino). Attenzione però: questa è solo una consuetudine, nessun regolamento vieta che si possa scegliere la stessa materia due anni di seguito. Ne sono la conferma alcune "eccezioni" avvenute gli scorsi anni. Ricordate: la nuova seconda prova prevede che possano uscire entrambe le materie caratterizzanti (es. greco e latino al classico), con una traccia "mista" da svolgere il giorno della seconda prova.

Materie esterne maturità: il regolamento

La consuetudine dell'alternanza nella scelta della materia di seconda prova è correlata a quanto stabilito per la nomina dei commissari esterni o interni per la prima prova e la seconda prova, le cui regole invece sono certe secondo regolamento: il Decreto Ministeriale n. 6 del 17 gennaio 2007 spiega infatti che "Quando la prima prova è affidata ad un commissario esterno, la materia oggetto della seconda prova viene affidata ad un commissario interno e viceversa.” Per quanto riguarda le materie esterne e le commissioni, nulla dovrebbe cambiare rispetto al passato: visto che lo scorso anno al commissario esterno è stato affidato italiano (materia di prima prova) potrebbe avvenire nel 2020 il contrario (e le materie esterne potrebbero essere quelle di seconda prova). Nulla è comunque ancora certo. Attendiamo nuovi sviluppi da parte del Miur.

Materie orale maturità 2020

Veniamo quindi alle materie della prova orale di maturità. Tutte le materie studiate durante l'ultimo anno devono essere rappresentate da un membro della commissione, quindi ogni studente dovrà ripassare ed essere preparato su tutti i programmi di quinta superiore. Partendo da un discorso multidisciplinare che avrà inizio dagli spunti delle famose "buste" di maturità (anche se su questo sono possibili dei cambiamenti, come puoi leggere qui), i commissari potranno guidare il maturando con domande e suggestioni sulla materia di loro competenza (o più materie, se ne hanno l'abilitazione). A seguire, sarà chiesto di presentare le attività svolte nei percorsi per le competenze trasversali e l'orientamento. Per finire, ci sarà una parte dedicata a Cittadinanza e Costituzione e una di correzione e commento delle prove scritte.

Carla Ardizzone
Skuola | TV
Non perdere la prossima puntata!

Curioso di sapere chi sarà il prossimo ospite? Seguici e lo scoprirai!

20 novembre 2019 ore 15:30

Segui la diretta