Maturità 2018: 5 cose da fare per prepararsi sulle materie d'esame

Serena Rosticci
Di Serena Rosticci

5 motivi per i quali è importante conoscere le materie seconda prova maturità

I maturandi sapranno dal Miur quali sono le materie della seconda prova maturità 2018 alla fine di gennaio. A questo punto, però, si pone un interrogativo: "come affrontarle?" e cosa fare una volta pubblicate, per prepararsi al meglio? A rispondere a questa domanda ci pensiamo noi di Skuola.net, che vi teniamo quotidianamente aggiornati con le più aggiornate news sulle materie della maturità.

5. Le materie maturità 2018 aiutano a capire quale prof conviene farsi amico


Sapendo quale sarà la materia in cui vi giocherete almeno 15 punti da sommare al voto di maturità, saprete anche quale prof dovrete farvi amico più degli altri. Siate scaltri: non siete in buoni rapporti con l’insegnante di una delle materie seconda prova maturità 2018? Alzate bandiera bianca: parlate con lui e fatevelo amico. In fondo, potrebbe essere proprio questo prof a fare in modo di farvi avere un voto più alto o che potrebbe, addirittura, salvarvi.

4. Le materie seconda prova maturità 2018 vi permettono di iniziare a pensare alla tesina


Regola d'oro: mai ridursi all’ultimo momento. Il vostro lavoro finale va pensato già da ora. Le materie maturità 2018 devono essere collegate in maniera impeccabile tra loro e senza forzature. Per farlo potete anche fare a meno di inserirle tutte, ma fate attenzione ad inserire quelle dei prof in commissione, compreso quello della materia di seconda prova…

3. Sapere le materie maturità 2018 vi aiuterà a iniziare a studiare. Seriamente


Se fino ad oggi avete scherzato, è ora di mettersi sui libri sul serio. Se proprio non ce la fate a studiare tutti gli argomenti di tutte le materie arrivando alla maturità 2018 super preparati, almeno studiate bene quelle che possono garantirvi più punti all’esame di Stato. Inutile dire che la materia maturità 2018 è una di quelle.

2. Conoscere le materie seconda prova maturità 2018 vi farà tirare un sospiro di sollievo


Sappiamo bene che alcuni indirizzi alla seconda prova hanno sempre le stesse materie, ma per la maggior parte degli altri non è così. E a testimoniarlo sono le scelte fatte ogni anno dal Miur. Ad ogni modo, conoscere con certezza quale materia seconda prova maturità 2018 dovrete affrontare il prossimo 21 giugno vi aiuterà a evitare brutte sorprese e a stare più tranquilli. O almeno ce lo auguriamo per voi...

1. Le materie maturità 2018 ti aiutano a capire quelle di terza prova


Queste saranno sconosciute fino al giorno in cui non affronterete tale prova. Eppure un trucco che può aiutarvi ad individuarle c’è: infatti, solitamente, tra queste materie ci sono quelle dei prof presenti in commissione, ma mai quelle oggetto della prima e della seconda prova di Maturità. Per farla breve: se una materia esce come materia seconda prova maturità 2017, non potrà essere anche fra quelle di terza prova. Tutto chiaro?

Serena Rosticci

Commenti
Consigliato per te
Maturità 2018, Classico e Scientifico "tremano" per le materie
Skuola | TV
Non perdere il prossimo appuntamento!

Nella prossima puntata della Skuola Tv potrebbe esserci una sorpresa per te! Curioso di sapere di cosa si tratta? Tieniti aggiornato sul nostro sito!

21 dicembre 2017 ore 18:30

Segui la diretta