Maturità 2018, indizi sulle tracce: gli anniversari ricordati dalla ministra

Carla Ardizzone
Di Carla Ardizzone

Luogo: Liceo Scientifico Newton, Roma. Evento: presentazione del libro "Chi se ne frega della scuola" di Skuola.net. Testimoni: noi di Skuola.net e i tanti studenti presenti. E' stato in questo contesto che la ministra Fedeli, presente all'evento, ha sottolineato l'importanza di portare a scuola l'educazione alla cittadinanza. Questa è stata infatti una delle proposte degli studenti che hanno contribuito a scrivere il Manifesto della scuola, documento compilato da Skuola.net con l'aiuto di 37mila studenti intervistati online. Ma non è la sola cosa che la Fedeli ha ricordato, perché la ministra ha anche parlato di due anniversari storici che, secondo noi, potrebbero trovare spazio tra le tracce d'esame in prima prova della maturità 2018.

Maturità: anniversari in prima prova


Non è infatti raro che il Miur decida di proporre tracce d'esame ispirandosi ad anniversari e ricorrenze importanti. Per esempio nelle tracce di maturità 2009 era stato inserito un tema sui 20 anni dalla caduta del muro di Berlino, mentre nelle tracce di maturità 2005, anno internazionale della fisica, la traccia del tema maturità era dedicata alla figura di Albert Einstein. Nel 2014, centenario dell'inizio della Grande Guerra, il tema storico trattava dell'Europa nell'ultimo secolo. E nel 2018?

Maturità 2018: Costituzione e Morte Aldo Moro, le ricorrenze citate da Fedeli


Anche il 2018 è un anno ricco di ricorrenze e anniversari da poter prendere come spunto per una possibile traccia di maturità. Tuttavia, durante l'evento di Skuola.net, la Fedeli ha ricordato l'importanza dell'art.3 della Costituzione, di cui nel 2018 ricorrono i 70 anni dall'entrata in vigore, mostrandosi ancora una volta sensibile ai temi legati alle pari opportunità e ai diritti. Proprio parlando del tema dell'educazione alla cittadinanza a scuola, ha parlato di come questa sia stata introdotta negli istituti scolastici da Aldo Moro che - non tutti sanno - è stato anche ministro dell'Istruzione. Tra l'altro, nel 2018, ricorrono anche i 40 anni dal sequestro e dalla morte dello statista.

Articolo 3 della costituzione: di cosa tratta?


Ma di cosa parla l'articolo 3 della Costituzione, citato dalla Fedeli nel corso dell'incontro? Come avrete modo di leggere, questa norma è particolarmente importante perché tratta della libertà individuale e della parità di condizioni tra tutti i cittadini, senza distinzione di razza, ceto sociale, religione, provenienza, genere. Un vero baluardo contro ogni discriminazione: "Tutti i cittadini - recita l'art.3 - hanno pari dignità sociale e sono uguali davanti alla legge senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. E' compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che limitando di fatto eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese."

Commenti
Consigliato per te
Maturità 2018, Classico e Scientifico "tremano" per le materie
Skuola | TV
Non perdere il prossimo appuntamento!

Nella prossima puntata della Skuola Tv potrebbe esserci una sorpresa per te! Curioso di sapere di cosa si tratta? Tieniti aggiornato sul nostro sito!

21 dicembre 2017 ore 18:30

Segui la diretta