Chi se ne frega della scuola, il primo libro che parla (davvero) degli studenti

redazione
Di redazione

Chi se ne frega della scuola, il primo libro che parla (davvero) degli studenti

Non è certo il classico romanzo strappalacrime a lieto fine, né tantomeno un noioso saggio sui massimi sistemi, a tratti incomprensibile per chi non ha minimo due lauree, ma un libro che è una vera e propria fotografia nitida, e per nulla alterata, del mondo degli studenti. Stiamo parlando del libro ‘Chi se ne frega della scuola’, scritto dai due founder di Skuola.net, Daniele Grassucci e Marco Sbardella, assieme al giornalista Alessio Nannini ed edito da Aliberti compagnia editoriale. No, non pensare che si tratti delle solite chiacchiere che puntano il dito su te e i tuoi compagni, anzi. Skuola.net, da sempre dalla parte degli studenti, ha voluto descrivere il tuo mondo tra e fuori i banchi di scuola. Non ci credi? Allora non perdere la puntata della Skuola Tv di oggi, dalle 16.30 alle 17.30 parleremo proprio del libro 'Chi se ne frega della scuola'. Non vorrai mica perdere un appuntamento così importante?!

Aspettative ed esigenze delle Generazione Z

Cosa accade agli oltre 6 milioni di ragazzi che tutti giorni si recano a scuola? Proprio da questa curiosità parte il libro di Skuola.net: dai fenomeni del cyberbullismo, ormai dilaganti tra i giovani, al rapporto non proprio idilliaco con i docenti, o con il sesso e l’amore, vista l’assenza di educazione sessuale e all’affettività nei programmi scolastici. Spazio anche per la discussa alternanza scuola lavoro e le tanto desiderate gite scolastiche, a volte caratterizzate da spiacevoli eventi. Questo e molto altro viene raccontato, con tanto di indagini on line a cui hanno risposto migliaia di ragazzi - veri protagonisti del libro - in modo diretto ed esemplificativo dagli autori che fanno luce sulla vita della ormai nota Generazione Z. Il vero obiettivo non è solo analizzarne le caratteristiche, ma anche e soprattutto portare alla luce le esigenze troppo spesso ignorate dal mondo degli adulti.

Un manifesto per una ‘Nuova scuola’

Nonostante il titolo volutamente provocatorio, ‘Chi se ne frega della scuola’, il portale ha molto a cuore la scuola e ovviamente chi come gli studenti la vive quotidianamente. Tutto parte dalla Pagella, allegata al libro: questa volta sono stati gli studenti a dare i voti alla scuola. Ben quasi 6mila studenti hanno detto la loro su ciò che funziona e su ciò che proprio non va: ma il vero scopo della Pagella è trovare i punti deboli e i punti di forza per ripartire insieme e costruire un’istruzione più vicina ai giovani. E così ha ascoltato circa 37mila ragazzi e ragazze come te: sono nate così ben 20 proposte, le più necessarie e urgenti per migliorare la scuola. Ne è venuto fuori un vero e proprio Manifesto, anch’esso allegato al libro, che raccoglie le esigenze che gli studenti per la prima volta hanno potuto esprimere per provare a creare una ‘Nuova scuola’.

Cosa aspetti? Corri in libreria o collegati sui principali shop online!


Commenti
Consigliato per te
12 trucchi per finire tutti i compiti in poco tempo
Skuola | TV
Non perdere il prossimo appuntamento!

Anzichè di mercoledì, andremo in onda il venerdì. Sei curioso di sapere di cosa parleremo? Segui il nostro sito e lo scoprirai!

1 dicembre 2017 ore 16:30

Segui la diretta