7 cose della Carta IoStudio che forse non sapevi

Carmine Zaccaro
Di Carmine Zaccaro

IoStudio: le novità 2015

Novità in arrivo per la carta IoStudio, tutte presentate al Miur la mattina del 22 luglio in una giornata dedicata all'evento, l'#IoStudioDay per l'appunto. Dopo il bonus di 500 euro per i prof anche per gli studenti arriva un “bonus” con il potenziamento della carta IoStudio, che garantisce a tanti ragazzi delle superiori di godere di sconti e agevolazioni per la loro formazione. La redazione di Skuola.net, che ha seguito l’evento nelle stanze del Ministero e vi racconta 7 cose che forse non sapete della nuova carta #IoStudio.

Guarda il reportage sulla presentazione della carta IoStudio del 22 luglio

CARTA IOSTUDIO: LE NOVITA' - In questo nuovo anno ce ne saranno delle belle, con un vero e proprio potenziamento della carta IoStudio, ad annunciarle durante #IoStudioDay il Sottosegretario di Stato all'Istruzione, Gabriele Toccafondi. Entro settembre verranno distribuite 1,7 milioni di nuove carte IoStudio, grazie alle quali i ragazzi potranno usufruire di nuovi sconti e diverse agevolazioni fiscali, il Sottosegretario ha dichiarato «la carta è uno strumento che funziona, i numeri emersi oggi parlano chiaro – continua- vogliamo arrivare a tutti gli alunni, tutti devono conoscere questa opportunità». Tra le tante novità non soltanto nuove carte, ma iniziative per coinvolgere i ragazzi in nuovi progetti ed iniziative, tra i progetti in arrivo a settembre la possibilità per 15 studenti italiani di essere selezionati per “IoStudio CreativeLAB, la redazione junior di “IoStudio.

7. Nasce un portale dedicato con marchio IoStudio

Guido Emiliano Doveri esponente di Bancoposta, ai nostri rivela che tra le novità del prossimo anno ci sarà un portale dedicato per gli studenti con marchio IoStudio, che permetterà ai ragazzi di ultimare tutti gli acquisti, un luogo «dove trovare di volta in volta gli acquisti caricati con gli sconti».

6. La carta è uno strumento di riconoscimento

La carta dello studente è uno strumento che consente ai ragazzi di avere uno «strumento di riconoscimento importantissimo che possa attestare lo status di studente, per poterli agevolare con una serie di benefici», lo ha dichiarato Giuseppe Pierro della Direzione Generale per lo Studente.

Guarda il video e scopri come attivare la Carta IoStudio Postepay!

5. Esiste un indirizzo di posta elettronica per risolvere i dubbi

Molto spesso i ragazzi hanno dei dubbi quando usano la carta IoStudio, quindi gli occorre un aiuto, ma dove trovarlo? Giuseppe Pierro tranquillizza tutti dicendo che «esiste un indirizzo di posta elettronica per fare tutte le domande e risolvere ogni dubbio, ma c’è anche la pagina facebook molto attiva in cui gli studenti si aiutano tra di loro». Ma aggiunge che ci sono numeri di telefono e anche una redazione dedicata che aiuta i ragazzi con tutti i loro problemi.

4. Nuove carte a settembre

«A settembre partono le spedizioni delle nuove carte», lo ha sostenuto Giuseppe Pierro della Direzione Generale per lo Studente. Da settembre i ragazzi potranno usufruire delle nuove carte IoStudio per i loro acquisti.

3. Arriva la paghetta 2.0

«Le novità sono legate all’arrivo del borsellino elettronico», usa queste parole Giuseppe Pierro della Direzione Generale per lo Studente, per raccontare ai ragazzi in che modo potranno usare la nuova carta IoStudio, insomma tutti gli studenti potranno usare la carta come un borsellino elettronico, trasformando la semplice paghetta settimanale, in una paghetta 2.0.

2. La carta IoStudio aiuta a conoscere la finanza

Gli studenti italiani non sempre conoscono l’argomento della finanza e dell’economia, infatti proprio grazie a uno strumento come la carta IoStudio, sia i ragazzi che alle loro famiglie possono essere sensibilizzati su questi temi. Gabriele Toccafondi parla di «strumento di conoscenza per conoscere la finanza, un bancomat e di cosa sia un rapporto finanziario»

1. A settembre in arrivo 1,7 milioni di carte

Grandi numeri, ebbene si a dichiararlo è il Sottosegretario di Stato all’Istruzione, Gabriele Toccafondi, che conferma il dato circolato durante #IoStudioDay. Entro pochi mesi verranno spediti milioni di nuove carte, con un chip elettronico, realizzato con la partnership con Poste Italiane.

CARTA STUDIO: I NUMERI DEL SUCCESSO - Nella sua storia,il progetto ha distribuito 7 milioni di carte. Sono 3 milioni quelle attive e nello specifico 1,2 milioni le carte IoStudio PostePay che hanno permesso agli studenti delle scuole superiori di utilizzare questo strumento come una vera prepagata. Tra offerte e convenzioni, i ragazzi negli anni hanno potuto godere di vantaggi grazie alle convenzioni dei tanti partner aderenti all'iniziativa. Grazie a questa carta vi siete sentiti un po' più grandi e responsabili. Dite la verità: chi non si è sentito un po' più figo andando a comprare l'ultimo paio di scarpe o la t-shirt all'ultimo grido tirando fuori la sua carta IoStudio?

CARTA IOSTUDIO: COS'È? - La carta IoStudio nasce nel 2008 per creare uno strumento che potesse permettere agli studenti di ottenere degli sconti per la loro formazione, all'interno di un sistema convenzionato. Solo in quell'anno sono state distribuite 2,5 milioni di carte tra gli studenti delle scuole superiori di secondo grado. In seguito, nel 2013 arriva una delle grosse novità di questo strumento: IoStudio da semplice carta dello studente si è trasforma in Carta IoStudio Postepay. Da questo momento tutti gli studenti italiani hanno la possibilità di usufruire di sconti, promozioni, offerte speciali su una quantità veramente infinita di articoli, iniziative e negozi, e la possibilità di utilizzare la carta come una vera e propria prepagata Postepay. Se tra di voi c'è ancora chi ha dei dubbi su come utilizzarla, vi aiutiamo noi di Skuola vi grazie a dei consigli su alcune delle difficoltà più comuni sull'uso della Carta IoStudio Postepay .

foto di infografica iostudio
foto di infografica iostudio postpay

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta