Esame di terza media 2020, cosa succede se non si consegna la tesina?

Lucilla Tomassi
Di Lucilla Tomassi
esame terza media 2020

L’esame di terza media 2020 è stato praticamente annullato a causa dell’emergenza sanitaria ancora in atto nel nostro paese dovuta agli elevatissimi contagi del virus Covid-19, almeno per come l’abbiamo conosciuto nel corso degli ultimi anni. Infatti quest’anno l’esame di Terza Media 2020 non sarà svolto in presenza ma sarà ridotto alla sola esposizione della tesina precedentemente concordata con il consiglio di classe.
È proprio quest’ultimo infatti ad assegnare l’argomento tenendo conto delle attitudini e degli interessi personali dei diversi studenti. Ma se invece l'elaborato non dovesse essere consegnato? Si sarà bocciati automaticamente? Scopriamolo.


Elaborato dell’esame di terza media 2020: come funziona

Quindi nel corso di giugno ogni scuola media dovrà un proprio calendario per disporre le presentazioni multimediali di tutti gli alunni di terza media entro e non oltre il 30 giugno, data limite per poi garantire il corretto svolgimento degli scrutini finali. Ma se la tesina di terza media 2020 non dovesse arrivare ai professori in tempo? Cosa potrebbe succedere? Ebbene, secondo la nota ministeriale del 28 maggio 2020 la mancata trasmissione della tesina ai docenti, da parte degli studenti non sarà necessariamente preludio alla bocciatura dei candidati. Scopriamo come mai.


Esame di Terza media 2020: niente tesina? Ecco cosa succede

Il direttore generale del Miur, Maria Assunta Palermo, è intervenuta personalmente per chiarire il discorso sulla tesina di terza media che sarà quindi parte integrante degli esami. Palermo ha però spiegato che la mancata consegna di questo elaborato potrebbe non portare automaticamente a una bocciatura, infatti ha dichiarato che: “In caso di mancata trasmissione al consiglio di classe dell’elaborato da parte dei candidati interni, si terrà conto di tale mancata trasmissione secondo quanto stabilito nei criteri per la valutazione finale, deliberati dai collegi dei docenti. Per i candidati interni tale mancanza non comporta, di per sé e in automatico, il non superamento dell’esame”.
Tutt’altro discorso invece per gli studenti privatisti, per i quali la mancata consegna della tesina o la mancata esposizione di quest’ultima, se non per gravi e comprovati motivi, sarà di fatto preludio della bocciatura.
Come si legge nella nota ministeriale, "In caso di mancata trasmissione al consiglio di classe dell’elaborato da parte dei candidati interni, si terrà conto di tale mancata trasmissione secondo quanto stabilito nei criteri per la valutazione finale, deliberati dai collegi dei docenti. Per i candidati interni tale mancanza non comporta, di per sé e in automatico, il non superamento dell’esame". Per i candidati esterni, invece, si sottolinea l'obbligatorietà della consegna: "Per i candidati privatisti la trasmissione dell’elaborato e la sua presentazione sono invece obbligatori e la mancanza anche di uno solo dei due elementi determina il mancato conseguimento del diploma, visto che l’elaborato e la sua presentazione rappresentano i soli elementi di valutazione".
Skuola | TV
Digital Open Day con NABA: “Moda, design, comunicazione e arti visive. Passioni che danno un futuro?”

La situazione attuale ha impedito lo svolgimento dei classici open day a cui gli studenti erano abituati per orientarsi e conoscere le realtà accademiche a cui erano interessati. Skuola.net porta quindi l’orientamento universitario direttamente sui device degli studenti. Nella puntata della Skuola Tv saremo in compagnia di NABA, Nuova Accademia di Belle Arti.

6 luglio 2020 ore 15:00

Segui la diretta