L'esame di Terza media 2020 si farà? Cosa sapere

Lucilla Tomassi
Di Lucilla Tomassi
terza media 2020

Tra coloro che stanno vivendo con più preoccupazione questo periodo di quarantena ci sono certamente gli studenti di Terza media. Nonostante infatti la pubblicazione del decreto Scuola contenente le possibili modalità con le quali si svolgerà l’esame di Terza media (tutto dipenderà dal rientro o meno tra i banchi entro il prossimo 18 maggio) i ragazzi proprio non riescono a stare tranquilli.
Andiamo quindi a scoprire se l’esame di Terza media 2020 avrà luogo quest’anno.


Come sarà l’esame di terza media 2020

Il Ministero dell’Istruzione, qualche settimana fa, ha comunicato tramite un decreto Ministeriale i due possibili scenari attuabili a giugno 2020 per quanto riguarda l'esame di Terza media. Il discorso che sta alla base di questi provvedimenti ruota tutto intorno a un’incognita principale: quando si tornerà a scuola? Se, come prevede la prima opzione, si dovesse tornare a scuola entro il 18 maggio, l’esame di Terza media si terrà, ma in forma alleggerita, possibile quindi la soppressione di una o più prove. Ma, stando agli ultimi aggiornamenti, un ritorno a scuola entro metà maggio sembra molto improbabile, soprattutto perché il lockdown è prolungato fino all’inizio di maggio, quindi è difficile pensare che la scuola possa tornare operativa in tempi così brevi. È quindi sempre più probabile che quest’anno scolastico si concluda tramite le lezioni online, senza passare nuovamente per i banchi di scuola: e allora cosa succederebbe all’esame di terza media se non si tornasse in aula?


Esame di terza media 2020 sarà cancellato?

Se, come previsto dalla seconda ipotesi dettata dal Ministero dell’Istruzione, la scuola non dovesse ripartire prima della fine dell’anno scolastico 2019/2020, allora l’esame di Terza media verrebbe cancellato. Tuttavia, prima di poter andare in vacanza, gli studenti dovranno consegnare un elaborato ai loro professori, una tesina, che entrerà a far parte degli elementi che serviranno a tutti i docenti per valutare gli alunni, senza però poterli sottoporre ad esame. Il voto finale sarà quindi la somma dei voti presi durante la prima parte dell’anno, dell’impegno dei ragazzi nel seguire le attività proposte a distanza e della tesina che dovranno consegnare a fine anno.
Skuola | TV
Non perdere la prossima puntata

Curioso di conoscere l'argomento della prossima videochat? Per scoprirlo non ti resta che seguirci!

3 giugno 2020 ore 16:00

Segui la diretta