Tesina sull'Inquinamento: percorso per l'esame di Terza Media

Paolo.Ferrara
Di Paolo.Ferrara
inquinamento tesina
Lo step finale che tutti gli alunni dovranno affrontare per concludere il primo ciclo di istruzione è il colloquio pluridisciplinare finalizzato a valutare conoscenze e abilità acquisiste. Gli alunni oltre a dimostrare la capacità di collegamento tra le varie discipline, dovranno inserire nel proprio percorso anche gli argomenti studiati e le attività svolte in ambito di Cittadinanza e Costituzione.
Vorresti parlare dell’inquinamento nella tua tesina e hai bisogno di una mano? Ecco uno spunto!

Guarda anche


Esame orale terza media: tesina sull’inquinamento

Il colloquio testerà i candidati su diversi livelli: capacità di argomentazione, risoluzione problemi e sviluppo di pensiero critico e riflessivo. Ecco un esempio di tesina sull’inquinamento che potrebbe servirti come ispirazione. Ricorda che nella tua tesina dovrai inserire argomenti trattati in classe con l’insegnante!
Il titolo da noi scelto è “Dalla Rivoluzione industriale ai cambiamenti climatici”.

  • Letteratura italiana: Italo Calvino e "La nuvola di smog"
  • Storia: La rivoluzione industriale e i primi problemi ambientali
  • Inglese: Charles Dickens and the Victorian Age
  • Francese: Les énergies renouvelables en France
  • Oppure
  • Spagnolo: Las energías renovables en España
  • Tecnologia: Le materie plastiche
  • Scienze: L’inquinamento e i cambiamenti
  • Cittadinanza e Costituzione: approfondimento sulla battaglia condotta da Greta Thunberg
  • Arte e Immagine: L’impressionismo e "Levar del Sole" (Claude Monet)

Ecco la spiegazione di alcuni concetti legati alla scelta dell’argomento per le materie principali di interesse.

  • Letteratura italiana: Italo Calvino e La nuvola di smog Italo Calvino è considerato come l’erede di una tradizione che risale a Lucrezio, Galilei e Leopardi. Nella sua straordinaria versatilità ha incarnato l’intellettuale del ventesimo secolo e ha utilizzato la letteratura come uno strumento per decodificare e interpretare il mondo, creando un rapporto autentico con la natura. Nel romanzo “La nuvola di smog” racconta le contraddizioni della società e della cultura negli anni del “boom economica” e denuncia la doppia natura dell’industria: amica e nemica dell’uomo.

  • Storia: la rivoluzione industriale e i primi problemi ambientali Prima della rivoluzione industriale le sole attività economiche erano legate al mondo dell’agricoltura, dell’allevamento, dell’artigianato e del commercio. Con l’introduzione delle macchine a vapore e l’impiego del carbon fossile, dalle ciminiere delle fabbriche uscivano fumi velenosi e le scorie della lavorazione venivano smaltite nei fiumi. Tutto ciò causava gravi problemi all’ambiente e alla salute di tutti gli esseri viventi.

  • Cittadinanza e costituzione: approfondimento sulla battaglia condotta da Greta Thunberg La giovane attivista ha iniziato la sua campagna per la salvaguardia del clima piazzandosi ogni venerdì mattina davanti al Parlamento svedese nell'agosto 2018. Voleva che il governo riducesse le emissioni di anidride carbonica come previsto dall’accordo di Parigi sul cambiamento climatico. Questo suo gesto ha fatto nascere un vero e proprio movimento internazionale, il Friday for future.
    Ad oggi Greta ha partecipato ai più importanti vertici politici sui cambiamenti climatici tra New York, Lisbona e Spagna. E' stato pubblicato anche un libro "La nostra casa è in fiamme", un racconto di come una famiglia svedese si sia trovata ad affrontare una crisi imminente, quella che ha travolto il nostro pianeta.

  • Scienze: l’inquinamento e i cambiamenti Con inquinamento si indicano le modifiche delle risorse interne all’atmosfera per l’immissione di sostanze tossiche da parte dell’uomo. Questo fenomeno si ripercuote sull’equilibrio degli ecosistemi e determina intesi cambiamenti climatici. Le acque di fiumi, mari e oceani subiscono vari tipi di inquinamento: biologico, chimico, da idrocarburi o da rifiuti.

  • Tecnologia: le materie plastiche Le materie plastiche sono polimeri, sostanze organiche costituite da molecole di grandi dimensione (macromolecole) formate da molecole più piccole (monomeri). Questi polimeri possono essere naturali, cellulosa e caucciù ad esempio, o sintetici, cioè creati chimicamente, il petrolio ad esempio. Le materie plastiche, inoltre, non sono biodegradabili e questo crea problemi legati allo smaltimento dei rifiuti.

  • Potrebbe Interessarti
    ×
    Skuola | TV
    FARE LA SPESA IN QUARANTENA ft/ The Show #DISTANTIMAUNITI

    Gli imperdibili consigli dei The Show portati su Skuola.net grazie al supporto di Google e Youtube ogni pomeriggio a partire dal...

    31 marzo 2020 ore 15:00

    Segui la diretta