Prove d'esame terza media 2020: come sopravvivere?

Susanna Galli
Di Susanna Galli
come sopravvivere terza media
Mancano un po’ di mesi agli esami di terza media e ti stai già preoccupando su come riuscirai a dormire la notte che precede la prima prova? Non preoccuparti, è un sentimento comune. Per farti stare più tranquillo abbiamo raccolto alcuni consigli di base per farti stare più rilassato e far sì che l’ansia non divori le tue giornate durante questo periodo.
Buona lettura!

Guarda anche:
  • Come si svolgono gli Esami di Terza Media 2020
  • Esame terza media 2020, prove, ammissione e voto: tutto quello che c'è da sapere
  • Tesina esame terza media 2020: idee, argomenti, esempi e consigli

  • Come affrontare gli esami di terza media


  • Calma prima di tutto
  • Affrontare la cosa con meno preoccupazione possibile deve essere la base per ottenere un buon risultato, cerca di rimanere positivo. Questo è il primo vero esame che affronti, non lasciarti abbattere dai pensieri negativi, piuttosto pensa che tra poco sarà tutto finito e questa esperienza ti aiuterà a crescere sia dal punto di vista scolastico sia da quello personale. Inoltre ragionare a mente fredda è quello che ti ci vuole per organizzare il tuo studio e sfruttare al massimo il tempo che hai per ripassare.

  • Stay focused
  • Rimanere concentrato è la chiave che ti permetterà di sfruttare il tuo tempo al meglio. Ricorda che c’è da tenere duro circa un paio di settimane, un tempo ragionevole se ci si organizza bene. Entro il 30 giugno 2020 infatti, sarà tutto finito! Avrai a disposizione due mesi abbondanti per pensare alle vacanze ma questo è il momento di concentrarti. Prima di tutto elimina le distrazioni: cerca di non usare il telefono mentre ripassi, il tempo che impiegherai a studiare tra una notifica e l’altra sarà il doppio rispetto a un lasso di tempo in cui rimani totalmente concentrato. Se proprio non ci riesci concediti delle pause di 10/15 minuti quando ti senti stanco, questo ti aiuterà a staccare la mente e a rimetterti sui libri più rilassato.

  • Organizza il tuo tempo
  • Ve lo diciamo sempre, l’organizzazione quando si è sotto esami è fondamentale. Suddividi il tuo studio in giorni diversi evitando di concentrarti su una sola materia per tre giorni di seguito. Più riuscirai a rivedere materie diverse ogni giorno, più la tua preparazione sarà omogenea. Mantieni una routine “scolastica” anche nei giorni precedenti e successivi alle prove scritte (svegliati presto la mattina, così facendo finirai di studiare per l’ora di pranzo e avrai qualche ora per distrarti il pomeriggio, per poi riprendere a studiare il giorno dopo). Scrivi sulla tua agenda o su un foglio bianco i tuoi obiettivi giornalieri o settimanali, questo ti aiuterà a mantenere le tue intenzioni chiare e concrete.

  • Una volta all’esame: spacca tutto!
  • La mentalità vincente è pensare di poter sfondare in quello che fai. Nei giorni delle prove cerca di ripassare il minimo e concentrarti solo per le poche ore di esami che ti rimangono. Ormai quello che è fatto è fatto. Invece di pensare alle cose che non sai, sforzati di riportare la tua attenzione a quelle che sai molto bene. In bocca al lupo!
    Skuola | TV
    Prove Invalsi: come prepararsi

    Ospite in studio il Responsabile Area Prove Invalsi Roberto Ricci che illustrerà la struttura delle prove, la durata e tutto ciò che c'è da sapere sulle INVALSI.

    27 febbraio 2020 ore 15:30

    Segui la diretta