Caos all'esame di terza media, la prova di lingue salta

Andrea Carlino
Di Andrea Carlino
esme terza media

Esame di terza media con imprevisto in una scuola media di Roma. Accade nell'istituto comprensivo "Tullia Zevi" a Casal Palocco, quartiere a sud della Capitale. Oltre 100 studenti erano pronti ad affrontare la prova dell'esame di Stato, ma invece tutto è stato vanificato da "problemi tecnici", come riportato da Il Messaggero.



Esame terza media, genitori infuriati per il rinvio

L'esame di lingue doveva svolgersi alle 11.
00, ma è stato rinviato alle 15. Quattro ore di ritardo giudicati "inaccettabili" dai genitori degli studenti, non avvisati per tempo del rinvio. Così tanti papà e mamma hanno dovuto prendere permessi a lavoro per tornare a prendere i propri figli. Diverse famiglie, dunque, hanno chiesto spiegazioni, ma non essendo soddisfatti dei motivi espressi dalla scuola hanno cominciato a protestare. Ad un certo punto, si è anche formato un capannello davanti al cancello della scuola e sono giunti anche i carabinieri, sollecitati dagli stessi genitori.

"Ragioni tecniche" all'origine dello spostamento

Successivamente, in tarda mattinata, i docenti hanno affisso un foglio scritto a penna con il rinvio della prova: "Gentili genitori e alunni, gli esami di Stato sono stati rinviati alle ore 15. La scuola a si scusa per l'inconveniente dovuto a ragioni tecniche". "Ci hanno detto che per un problema tecnico mancavano i voti di ammissione – hanno spiegato a Il Messaggero i rappresentanti di istituto – e senza voti non si può procedere con l’esame. Hanno parlato anche di "mancanza di materiale" mancavano dei timbri su alcuni fogli". "La responsabilità del dirigente scolastico è stata anche quella di non far entrare e far sedere i ragazzi nella scuola", accusano sui social alcuni genitori, che rincarano: "Faccenda vergognosa, la burocrazia prima di tutto".
Skuola | TV
Non perdere la prossima puntata!

Vuoi conoscere il prossimo ospite? Continua a seguirci e lo scoprirai.

20 gennaio 2020 ore 15:30

Segui la diretta