Video appunto: Rilevanza giuridica dell’economia statale

Rilevanza giuridica dell’economia statale



La Scienza delle finanze (nella tradizione anglosassone Public Finance) riguarda l’economia del settore pubblico che costituisce una parte considerevole dell’intero sistema economico.
A conferma di quest’ultimo aspetto, che non può essere trascurato, ricordiamo come Cesare Cosciani ha sempre sintetizzato la situazione nel secondo dopoguerra: il notevole aumento dell’importanza del fenomeno (dell’attività finanziaria pubblica) negli ultimi decenni.


Infatti, nei paesi economicamente più sviluppati non meno del 30%, e talvolta anche oltre il 40%, del prodotto nazionale lordo viene gestito dallo Stato, attraverso il prelievo e la spesa pubblici. Ciò significa che una notevole parte del reddito nazionale viene sottratta all’economia di mercato, cioè la produzione di beni e servizi non viene effettuata in conformità ai gusti e alle libere scelte individuali, ma secondo scelte pubbliche che seguono criteri diversi.
In un libro americano per studenti universitari la definizione è ancora più semplice e anche più generale: Public Finance è lo studio del ruolo del governo nell’economia. Questa definizione, molto ampia, implica una risposta a quattro problemi della finanza pubblica: quando il governo deve intervenire nell’economia; come il governo può intervenire; qual è l’effetto di questi interventi sui risultati dell’economia; perché i governi decidono di intervenire nei modi in cui lo fanno?