Principi del diritto amministrativo


I principi del diritto amministrativo scaturiscono:
1- Dalla costituzione;
2- Dalle leggi;
3- Possono essere desunti dall’intero sistema (spesso è accaduto ad opera di dottrina e giurisprudenza prima che gli stessi principi ottenessero un riconoscimento in diritto positivo);
4- Di origine europea. Il diritto dell’ue a seguito dell’entrata in vigore del trattato di lisbona, ha provocato rilevanti innovazioni qualitative e quantitative.
Non vi è ambito del diritto amministrativo che non risulti influenzato e talvolta trasformato dal diritto europeo. Sulla spinta del diritto europeo si è assistito a un ampio processo di liberalizzazione, il che ha comportato la soppressione di una serie di strumenti e interventi amministrativi che potevano intralciare tali libertà.

Il processo di privatizzazione ha investito e continua ad investire vari aspetti dell’attività amministrativa e della sua organizzazione, ad esempio per la trasformazione di enti pubblici in società per azioni, alla disciplina privatistica dei rapporti di lavoro subordinato.
Non è un processo unidirezionale, di fronte a delle liberalizzazioni, delle privatizzazioni, si registra anche un incremento dell’attività a regime pubblicistico in settori cruciali dell’azione delle pubbliche amministrazioni, come nell’attività delle autorità indipendenti, negli appalti pubblici.
Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email