El_Debs di El_Debs
Erectus 817 punti

I partiti politici

L’attimo importante in cui si mette in pratica la democrazia indiretta è il momento delle elezioni: il popolo deve stabilire i propri rappresentanti fra diversi candidati. Essi vengono mostrati dai partiti politici. L'art. 49 della Costituzione dice che «diritto di associarsi liberamente in partiti per concorrere con metodo democratico a determinare la politica nazionale». L’intenzione dei partiti è trascinare una propria visione della direzione amministrativa dello Stato. Per fare ciò, loro usano una sistema territoriale di rappresentanti, oltre ai mezzi di informazione come la televisione, giornali, social o riviste. Ma l’arnese più efficace è sicuramente la partecipazione nelle sedi istituzionali.
I partiti si distinguono in:
• centro,
• destra,
• e sinistra.
Al centro si schierano i rappresentanti del partito "moderato", coloro che intervengono con le altre forze politiche per raggiungere risultati maggiori.
I partiti di sinistra si definiscono "progressisti", ovvero schierati verso il progresso sociale e al riconoscimento di nuovi diritti.
I partiti di destra si definiscono "conservatori’’ , cioè predisposti a mantenere l'ordine preesistente.
Negli ultimi anni si sono introdotte, le liste civiche nelle elezioni comunali, cioè organizzazioni tra politiche non legate direttamente a partiti nazionali e costituite intorno al sindaco della città. Le liste civiche hanno una visione politica locale che riguardano il problema dell'inquinamento, del traffico e del territorio in generale.
Al momento delle elezioni, il territorio nazionale viene suddiviso in collegi elettorali, ovvero delle zone che includono gli elettori. I collegi sono definiti uninominali, ovvero che si elegge un solo candidato, mentre plurinominali, vuol dire che si eleggono più candidati. Questa differenza rappresenta un fondamentale elemento per stabilire il sistema elettorale, cioè il raggruppamento delle norme usate per assegnare i seggi ai partiti. Mentre, nel sistema elettorale maggioritario, i collegi sono uninominali e i segui vengono attribuiti al candidato che ha ottenuto più voti dai cittadini.
Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email