Ominide 13147 punti

Il termine "governo" può essere usato con diversi significati. Può riferirsi all'organo che esercita il potere esecutivo (Governo); oppure può indicare il funzionamento di tutti gli organi costituzionali.
Lo Stato è sovrano quando esercita le funzioni legislativa, esecutiva e giudiziaria: la forma di governo indica il diverso modo con cui lo Stato esercita i sui tre poteri. Quindi la forma di governo è l'organizzazione di cui si serve lo Stato per esercitare la propria sovranità.
La principale distinzione è quella fra: monarchia e repubblica.
Le monarchie sono ereditarie, mentre le repubbliche sono elettive; in realtà, esistono anche monarchie elettive (come il Papato, che è la forma di governo dello Stato della Città del Vaticano), monarchie a rotazione e repubbliche a vita.
Per differenziare le due forme di governo si fa riferimento alla diversa fonte da cui deriva il potere del Capo dello Stato: il Re nella monarchia, il Presidente nella repubblica. Nella repubblica esiste una trasmissione di potere dal popolo al Presidente. I giuristi però preferiscono distinguere le forme di governo dal modo in cui viene attuato il principio della separazione dei poteri; si ha la separazione dei poteri quando le tre funzioni (legislativa, esecutiva e giudiziaria) sono esercitate da organi diversi e indipendenti. In particolare: il Parlamento esercita il potere legislativo; il Governo esercita il potere esecutivo; la Magistratura esercita il potere giudiziario.

Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email