Interpretare= dare significato alle parole. Il compito istituzionale è affidato ai giudici, l’interpretazione è più o meno definitiva, più o meno vincolante a un testo di legge. Chi legge una norma deve interpretarla. La corte di cassazione fornisce le interpretazioni.
Preleggi= sono disposizioni sulla legge in generale, prima c’è l’elencazione delle fonti del diritto. (codice civile 1942) . Non c’è alcun riferimento alla Costituzione perché p stata promulgata nel 1947. Le preleggi dettano il criterio per interpretare la legge.
È molto difficile interpretare la legge: es. la famiglia ha diversi significati. Art. 810,1375 cc, creano problemi di interpretazione.
Art. 12 Preleggi:
-interpretazione letterale, ovvero utilizzare la parola nel significato comune: è il primo criterio interpretativo.
- connessione tra le parole (contesto).
Il legislatore non scrive le norme in maniera chiara, vengono in gioco altri criteri, come l’intenzione del legislatore. L’intenzione del legislatore la si comprende confrontando i lavori preparatori. (lavori preparatori disponibili sul sito della camera, l’iter parlamentare è pubblico). Non sempre questo metodo è funzionale, interpretare oggi una legge degli anni 30 tramite il criterio dei lavori preparatori non ha alcun senso. Il criterio interpretativo vale fino a un certo punto.

Famiglia: il termine ha diversi significati in base alla mentalità della società. Art. 144 vs 230 bis. Nel primo la famiglia è intesa come madre, padre, figli, nel secondo articolo vengono considerati anche i parenti.
Art 810cc , indica i beni materiali, immateriali, i beni oggetto di contratto/diritto di proprietà.
L’interpretazione evolutiva tiene conto dell’evoluzione della società in temi di diritti e riconoscimento della persona. L’interpretazione evolutiva adattano l’Europa al riconoscimento dei diritti.
Interpretazione evolutiva vs interpretazione storica. Spesso l’interpretazione evolutiva supera quella storica.

Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email