Ominide 12 punti

Consiglio Superiore della Magistratura


Art.104/1 cost. << la magistratura costituisce un ordine autonomo e indipendente da ogni altro potere>>
• Ordine : punto di vista burocratico-organizzativo
• Potere: esercizio delle funzioni
• Principio di indipendenza : divieto di interferenza da parte degli altri poteri dello stato o da parte dei soggetti esterni alla magistratura

Il CSM è un organo di garanzia costituzionale in quanto realizza il principio di indipendenza del potere giudiziario
• Riguardo alle competenze si affermare che il CSM esercita prevalentemente funzioni di natura amministrativa , salvo che in sede amministrativa dove opera una sezione ad hoc
COMPOSIZIONE
• 3 membri di diritto: Presidente della Repubblica , Primo Presidente e il Procuratore generale presso la Corte di Cassazione
• 2/3 dei componenti elettivi sono magistrati (membri togati)
• 1/3 dei componenti elettivi sono membri laici

Eletti dal parlamento in seduta comune tra professori universitari in materie giuridiche e avvocati dopo 15 anni di esercizio ; maggioranza dei 3/5 dell’assemblea oppure dei votanti dopo il secondo scrutinio
Attualmente i membri togati sono 16 mentre 8 sono i membri laici
Nella sua composizione il CSM esprime due esigenze:
- evitare le interferenze esterne
- impedire che la magistratura diventi una corporazione separata e chiusa
I componenti elettivi del CSM durano in carica 4 anni e non sono immediatamente rieleggibili, inoltre non possono finché sono in carica essere iscritti negli albi professionali né far parte di un Parlamento o di un Consiglio regionale
La costituzione non riconosce direttamente alcuna forma di immunità ma è la legge istitutiva dell’organo che i membri del CSM godano della garanzia della non punibilità per le opinione espresse nell’esercizio delle loro funzioni .

Le attribuzioni del CSM sono essenzialmente relative all’amministrazione del personale della magistratura ; funzioni ausiliarie cioè di esprimere pareri in materie di ordinamento giudiziario da avanzare al Ministro della giustizia

I provvedimenti che riguardano lo status di magistrato sono emanati con decreto del Presidente della Repubblica su proposta o con decreto del Ministro della Giustizia in conformità alla delibera del CSM; i provvedimenti sono impugnabili davanti al giudice amministrativo
Il CSM esplica una funzione oggettivamente giurisdizionale quando provvede ad accertare la commissione di illeciti disciplinari imputabili a un magistrato e a irrogare le relative sanzioni; la competenza spetta a un’apposita sezione disciplinare composta da 6 membri effettivi( vice presidente del CSM, 1 componente eletto dal parlamento, 1 magistrato di Cassazione,2 magistrati che esercitano funz. di merito e 1 magistrato che esercita le funz. di pubblico ministero) e di 4 supplenti

Il procedimento disciplinare è regolato da norme analoghe a quelle che regolano il processo penale , la decisione assume forma di sentenza e sono impugnabili mediante ricorso alla Corte di Cassazione per violazione della legge
r]

Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email