Video appunto: Azienda - Riassunto

Azienda



Secondo l’art. 2555 c.c., l’azienda è il complesso di beni organizzati dall’imprenditore per l’esercizio d’impresa.
I beni organizzati possono essere:
- Beni materiali;
- Beni immateriali (segni distintivi e industriali; avviamenti, diritto d’autore ed invenzione);
- Servizi (prestazioni come ad es.
le energie prestate dai lavoratori subordinati).
L’imprenditore utilizza questi beni per l’esercizio l’impresa ma non deve esserne necessariamente il proprietario.

Avviamento
L’avviamento è l’aumento di valore dell’azienda che nasce dall’organizzazione dei beni per l’esercizio dell’impresa. Ha un valore economico che si manifesta, soprattutto, nel momento della vendita dell’azienda.
Può essere:
- Soggettivo: dato dall’abilità operativa dell’imprenditore sul mercato;
- Oggettivo: dato dagli elementi dell’azienda e dal luogo in cui si svolge l’attività.

Trasferimento dell’azienda
Trasferire l’azienda significa o venderla (trasferimento in proprietà) o cederne ad altri il godimento (trasferimento in affitto, in usufrutto…)
L’art.2556 c.c. afferma che la forma del contratto di trasferimento non è imposta ma libera, salvo il rispetto della forma richiesta dalla natura dei beni che compongono l’azienda (se nel trasferimento è compresa la proprietà dell’immobile, il contratto va stipulato per iscritto a pena di nullità)
Effetti della vendita dell’azienda:
- Divieto di concorrenza dell’alienante: l’alienante non può esercitare un’attività che per oggetto e ubicazione possa sviare la clientela dell’acquirente (vale per 5 anni) – art. 2557 c.c.;
- Successione nei contratti stipulati per l’esercizio dell’azienda;
- Trasferimento dei crediti e dei debiti.