Ominide 4553 punti

Ciclizzazione degli zuccheri e composizione dei lipidi - Spiegazione


Ciclizzazione degli zuccheri


La ciclizzazione degli zuccheri si configura come sistema o procedimento complesso poiché essa riguarda numerosi elementi presenti in ambito chimico. Per comprendere la ciclizzazione degli zuccheri bisogna necessariamente partire dalla conoscenza e dalla comprensione delle caratteristiche e delle funzionalità del glucosio. Partiamo dunque dal glucosio
atomo di glucosio — ossigeno - H
CHOH
CHOH
CH2OH

Glucosio nella formula di Pollanche


Nella formula di Ficher il glucosio ha una catena aperta e lineare, mentre nella formula di Pollanche la catena è chiusa.

L’ossidrile del carbonio numero 5 costringe la catena a chiudersi compiendo un movimento di avvicinamento al carbonio aldeidico. L’aspetto importante è la formazione di un nuovo ossidrile, non più alcolico, ma emiacetalico. L’ossidrile emiacetalico è la struttura funzionale che determina il comportamento delle sostanze zuccherine.

In chimica organica esistono i composti eterociclici: anelli carboniosi che si completano con un eteroatomo.

Il fruttosio, quando si chiude ad anello, forma una catena composta da cinque atomi.

Lipidi


I lipidi, dal punto di vista della chimica organica, sono esteri. Gli esteri sono composti organici che derivano dall’esterificazione
Alcol + acido (estero + H2)
Idrolisi
C3H7
Per - OH
Per Cr - COOH
R - OH - HOOC - R (legame tipo estere) —— R - O OC - R + H2O

La glicelina, o 1, 2, 3 propantriolo, è un alcol trivalente. Per esterificare la glicerina ci vogliono tre molecole di acido carbossilico: gli acidi carbossilici in grado di esterificare la glicerina prendono il nome di acidi grassi. Gli acidi grassi devono avere:
una catena carboniosa compresa fra dieci e venti atomi di carbonio (si può arrivare fino a ventidue);
il numero di atomi di carbonio della catena deve essere un numero pari.
I trigliceridi possono essere:
grassi propriamente detti, sono stati ottenuti con acidi grassi a catena satura;

oli, sono stati ottenuti da acidi grassi a catena insatura. Gli acidi grassi a catena insatura possono essere monoinsaturi o polinsaturi. Nel primo caso hanno un solo doppio legame (acido leico), nel secondo caso più di un doppio legame (omega3).
I lipidi sono fondamentali nella costruzione delle membrane cellulari, in particolari i fosfolipidi. Un altro grasso importante è il colesterolo.

Hai bisogno di aiuto in Inorganica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email