pexolo di pexolo
Ominide 10532 punti

Vitamina A o retinolo


Il termine vitamina A indica tutti gli analoghi del retinolo biologicamente attivi. In natura questa vitamina è presente sotto tre forme: alcol (retinolo), aldeide (retinale) e acido (retinoico). Ad un cicloesene si attacca una catena laterale polinsatura che nella forma tutto trans rappresenta la configurazione della molecola più attiva (Vit A1). I carotenoidi sono invece pigmenti di origine vegetale che possono essere però convertiti nell’organismo nella vitamina A.
Negli alimenti di origine animale non è mai presente nella forma libera ma esterificata con acidi grassi, per questo motivo può essere assorbito solamente a seguito dell’attacco per mezzo di idrolasi presenti nel succo pancreatico. All’interno degli enterociti il retinolo viene riesterificato ed entra in circolo come parte dei chilomicroni. Sempre sotto forma di esteri viene immagazzinato e conservato nel fegato.
Per quanto riguarda i beta caroteni questi vengono tagliati da differenti enzimi di modo da ottenere retinale per scissione simmetrica e acido retinoico per scissione asimmetrica.
Il retinolo può essere ossidato dall’organismo in retinaldeide che a sua volta può essere riossidato ad acido retinoico. Solo la prima reazione è però reversibile. A livello dell’apparato visivo l’11-cis retinaldeide reagisce con l’opsina dando origine al pigmento visivo rodopsina. Quando 11-cis retinaldeide assorbe un fotone luminoso si trasforma nell’isomero tutto trans, questo cambiamento determina la generazione di impulsi nervosi. La retinaldeide trans a questo punto si dissocia spontaneamente dall'opsina e viene ridotta a retinolo tutto trans. Quest’ultimo viene in fine riconvertito nell’11-cis retinaldeide e tutto il processo può ricominciare.
Per valutare lo stato di nutrizione vengono presi in considerazione più parametri, tra cui i livelli plasmatici della vitamina, l’apporto con la dieta ed eventuali segni clinici.
Negli alimenti di origine animale si ritrova il retinolo, mentre in quelli di origine vegetale solo caroteni.Il livello raccomandato viene spesso indicato come retinolo equivalente che espressa in microgrammi indica la quantità da assumere in termini di retinolo, caroteni e altri carotenoidi.
Un’influenza positiva sull'organismo nei confronti di questa vitamina è data dai lipidi che fungono da veicolo.
Una carenza di vitamina A spesso è accompagnato da una malnutrizione generalizzata che inibisce l’intero metabolismo e il corretto assorbimento seppur il quantitativo introdotto sia corretto.Una carenza ai primi stadi si manifesta con delle macchie bianche a livello dell’occhio.
Hai bisogno di aiuto in Biochimica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove