Tutor 48042 punti

Ricerca sulla Via Lattea


La Via Lattea è chiamata così dal greco Galaxias, letteralmente latteo che era il nome con cui veniva conosciuta nell’antichità. Essa è una galassia a spirale barrata, ossia una galassia il cui nucleo è attraversato da una barra da cui dipartono due bracci ad andatura logaritmica. Ciò venne dimostrato dall’esperimento del 2005 dal telescopio spaziale Spitzer.
Dalla terra essa appare come un fascio concentrato di stelle che attraversa il cielo ma può cambiare aspetto a seconda di quale sia l’emisfero dove ci si trovi. La regione dove i corpi celesti si addensano, chiamata disco stellare, ha un diametro di 100.000 anni luce e uno spessore di circa 1000 nella zona dei bracci. Il numero dei corpi celesti al suo interno è incerto e si potrebbe aggirare dai 200 ai 400 miliardi.

Anche l’età della via Lattea è incerta: un recente esperimento verificò che la differenza di età tra un ammasso globulare e delle stelle considerate le più antiche della galassia sia di 300 milioni di anni e considerando l’approssimata età dell’ammasso globulare si giunse alla conclusione che l’età della galassia si aggiri intorno ai 14 miliardi di anni. Gran parte della nostra galassia potrebbe contenere materia oscura, una forma ipotetica della materia che non emette radiazioni e che non può essere individuata se non dai suoi effetti gravitazionali.

definizione generale dell'universo con ricerca

Altre curiosità


Anche il centro della galassia è di fattezze ignote e può essere riconosciuto solo grazie ai suoi effetti gravitazionali e alle sue emissioni di onde radio, cosa che quindi esclude la possibilità di materia oscura. Potrebbe essere un buco nero supermassiccio. La barra della galassia è principalmente composta da stelle rosse molto antiche ed è circondata da una struttura ad anello dove molti processi di formazione stellare hanno luogo. Ogni braccio della spirale ha una struttura logaritmica come è caratteristico di tutte le galassie a spirale. Questi bracci hanno la peculiarità di girare più velocemente all’esterno e più lentamente all’interno, cosa che pone il problema dell’attorcigliamento: la Via Lattea potrebbe attorcigliarsi così tanto su se stessa che ad un certo punto si romperebbe.
Il disco galattico è circondato da un alone di ammassi globulari che a differenza del precedente non ha processi di formazione di corpi celesti poiché è privo di gas e polveri.
Il nostro sistema solare si trova nel cosiddetto “Braccio Locale” e quello subito più esterno è chiamato Braccio Di Perseo. L’orbita del sole e di tutto il sistema attorno alla galassia è di tipo circolare e di andatura armonica semplice. I periodi di movimento armonico del sistema corrispondono alle estinzioni di massa del pianeta, probabilmente dovute all’avvicinarsi del sistema a masse m teoriche, aumentando così il rischio di caduta di quest’ultime sulla terra. L’orbita intorno alla galassia impiega circa 250 milioni di anni e questo periodo è chiamato “anno galattico”.
Attorno alla galassia ruotano altre due galassie più piccole dette Nubi di Magellano. Queste due galassie sono connesse tra loro e con la via lattea con ponti di idrogeno neutro , chiamati Corrente Magellanica. Inoltre le ricerche attuali suggeriscono che la Galassia di Andromeda si stia avvicinando a noi poco a poco: questo darà luogo ad uno scontro tra galassie tra 3 o 4 miliardi di anni, creando quindi una fusione tra le due che genererà infine una galassia unica e più grande.

per approfondimenti, vedi anche:
Galassie e universo
Galassie - Descrizione e distinzione
Universo, Galassie e Stelle
Galassie - Descrizione
Universo - Galassie e stelle

A cura di Pietro con la revisione del testo da parte di Giorgia.
Hai bisogno di aiuto in Geografia astronomica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email