Sapiens Sapiens 13858 punti

La poesia drammatica: caratteristiche


Essa rappresenta fatti veri od immaginari per puro divertimento o per scopi didascalici. E può includere la lirica e l’epica
La poesia drammatica comprende: la tragedia, la tragedia lirica, la commedia, il dramma, il melodramma, l’operetta i misteri
• La tragedia propriamente detta è una rappresentazione poetica di un fatto storico che commuove profondamente lo spettatore con scene di sangue e di terrore. Il più grande autore tragico italiano è l’Alfieri. Il teatro classico francese del XVII secolo comprende le tragedia di Corneille e di Racine. Tuttavia,nel 1600, si faceva distinzione fra tragedia e tragicommedia: se la prima aveva un finale tragico, la seconda non era altro che un tragedia che finiva bene (un esempio ci è dato da “Le Cid” di Corneille)
• La tragedia lirica, detta volgarmente opera, è un’azione drammatica in cui al dialogo è sostituito il canto ed il recitativo. Romani e Boito sono stati dei famosi librettisti, ossia scrittori di testi drammatici per l’opera in musica. Bisogna anche citare alcuni musicisti come Bellini, Verdi, Rossini e Mascagni.
• La commedia è una composizione drammatica in cui si rappresenta un fatto della vita comune, per lo più mettendo in risalto o in ridicolo i difetti e le debolezze degli uomini. La commedia può avere diverse curvature: commedia di carattere, commedia d’intreccio, commedia a soggetto o dell’arte. Contrariamente alla tragedia, essa si risolve in modo lieto e può essere anche in prosa. Il più grande scrittore italiano di commedia è Carlo Goldoni.
• Il dramma, che può essere sia prosa che in versi, è un genere moderno, nato verso la metà del secolo scorso (in Francia, lo scrittore più importante è Victor Hugo); esso può essere definito come genere intermedio fra la tragedia e la commedia; l’ argomento può essere storico o no e per questo esso può essere considerato la forma popolare della tragedia. Pur atteggiandosi a modi diversi, in genere il dramma rappresenta la vita di ogni giorno complicata da dissidi e conflitti di varia natura. L’autore più significativo è Pirandello.
• Il melodramma è un dramma in musica e in versi. Metastasio è il più grande scrittore italiano di melodrammi. Nei tempi moderni, il melodramma è stato sostituito dall’opera, in cui si apprezza soprattutto la musica, mentre la composizione letteraria del testo è di importanza molto secondaria.
• L’operetta, come ci lascia intuire il termine, è una piccola opera cantata, con alcuni intermezzi recitati, di carattere frivolo, gaio e buffo. L’operetta per eccellenza ha origini viennesi ( Strauß, Lehár, Offenbach), anche se non mancano esempi nella letteratura italiana: “Addio giovinezza”, “Acqua cheta” entrambe di G. Pietri.
• I misteri sono componimenti drammatici d’argomento religioso che nel Medioevo venivano recitati sul sagrato delle chiese, la cui durata poteva arrivare anche a 10 giorni consecutivi.
Hai bisogno di aiuto in Autori e Opere?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email