Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

In questo senso la sociologia è lo studio dell’ordine progressivo della società come un

tutto

Eredità evoluzionista. II tipi di evoluzionismo

1. LaMarque: l’evoluzione organica,legata alla trasmissione ereditaria= l’evoluzione della

specie attraverso il dominio dell’esperienza

2. Darwin: non c’è nessuna trasmissione ereditaria, il genoma è irrilevante all’esperienza!

Processi di mutazione di tipo casuale >differenziazione: la sopravvivenza dei mutuandi

dipende dal loro livello di sfida biologica con l’ambiente

L’evoluzionismo non nasce dalla biologia, ma dall’economica politica!(Malthus)

“Dilemma di spencer”

• Lo sviluppo sociale attraverso un processo di differenziazione > passaggio da omogeneità

indifferenziata primaria a eterogeneità differenziata secondaria = passaggio dal regime di

FAMIGLIA a quello della SOCIETA’

• Dilemma: salvare la famiglia (che però tramonta secondo la sua teoria in nome della

società) o salvare la società?

• Processo di modernizzazione vc limiti di modernizzazione : impossibilità di un incontro

DILEMMA DI SPENCER :Noi ci troviamo con 2 proposizioni opposte

1. C’è una rappresentazione di contestualità tra famiglia e società

2. Famiglia e società sono gli estremi di un processo = o tramonta l’una o l’altra

assegna a due proposizioni una soluzione incompatibile =dilemma

Comte

filosofo sociale: è lontano dalla concezione della conoscenza sociale di tipo empirico : Comte è un

filosofo della storia(hegeliano)<la storia ha le sue leggi

Sociologia: la divide in statica/dinamica. “la sociologia è la scienza(conoscenza) della società nella

quale viene in esse”

a. Storia: progresso intelletto storia

b. Positivismo: nuovo modo di conoscere < compimento storico /ma cade nella “metafisica

storicista” perché utilizza la componente metafisica per affrontare temi riguardo le

dinamiche sociali e il modello del contratto

c. Storicità: tre fasi

1. Religiosa/soprannaturale (leggi intrinseche) (teologica)

2. Metafisica : gli agenti soprannaturali sono sostituti da forze astratte”

3. Empirica o positiva : lo spirito umano riconosce l’impossibilità di raggiungere

nozioni essenziali,rinuncia a cercar e l’origine e il destino dell’universo e si

applica unicamente a scoprire

Trionfo rapporti tra leggi ed esperienza: unione sapere nomoligo ed empirico.

Attraverso l’esperienza della storia si possono conoscerne le leggi

• Weber: sposta il problema della filosofia della storia alla metodologia storia: rifiuta la teoria

storia(perché non è ancora finita) ma nega una conoscenza storica

• Positivismo: mette insieme l’esperienza(giudizi sintetici) e i giudizi analitici

Principio: fatalità modificabile : la storia è fatalmente spinta vero il trionfo dello spirito positivo

Comte è il primo autore che si accorge che la sociologia è il prodotto di una società industriale>

le società industriali portano problemi tipici legati ad essi < filone d’indagine legato alla modernità.

Non nega ne l’incompatibilità tra progresso intelletto positivo con la divisione sociale

 (apprezza Smith) ne ignora lo scenario socio-economico del tempo, ma ritiene siano fatti

transitori frutto di cattiva organizzazione e risolvibili con opportune riforme

Errore: illudersi che la religione positiva risolverà tutti i problemi della società industriale :

trionfo della ragione=spirito positivo: mettere insieme leggi ed esperienza. Solo la religione può

offrire agli uomini un principio sul quale fondare la loro unità.

Religiosità (diversa dal culto degli enti che appartiene allo stadio teologico quindi non

accettabile) : consiste nel riconoscimento della necessità dell’accordo umano,omologo al

riconoscimento delle leggi della storia

Problema disuguaglianza umana: trova una soluzione = quanto più è forte l’attaccamento religioso

tanto più si darà meno riferimento alle “gerarchie temporali” rispetto a quelle “spirituali” = è

l’istituto familiare: microcosmo dei rapporti di mutuo accordo sui quali si basa la scala dei

valori spirituali,infondere con l’educazione stati d’animo consoni a tale “religione positiva”

Comte appare opporti

• Ideale democratico-socialista tipico della francia 700’

• Principi individualismo economico( nonostante gli elogi ad Adam Smith)

Tönnies

Autore tedesco (scuola fenomenologica) diverso da Weber( scuola economica) < non c’è una

teoria dell’azione ma della comunità

Clima intellettuale tedesco. Forte legame con Schopenhauer

1. Volontà di vita/essenziale(wenswille) : irrazionale : comunità Gemeinschaft –

TERRA,SANUE,SPIRITO= precedono il pensiero, è la vita come pulsazione

=volontà Schopenhauer

2. Volontà arbitraria (kurwille): ragione= società Gesellschaft = rappresentazione

Schopenhauer

• Gemeinschaft: “gli uomini rimangono legati nonostante tutte le separazioni”

• Gesellshaft “rimanendo separati nonostante tutti i legami”/”ognuno sta per proprio conto e

in uno stato di tensione contro tutti gli altri”.

Ispirazione da Spencer: vita sociale come spazio logico in cui il sottoinsieme dell’istituto familiare

occupa uno ruolo sistemico strategico

Ispirazione Maine: con il passaggio da status a contratto si ha semplicemente il “passaggio” da un

“tipo” di società ad un altro “tipo di società”.

Ognuno di noi è portatore di questo dualismo naturale, la vita sociale è legata a queste due

• Teoria leviatano Hobbes: stato superiore per dare ordine /filosofie sociale: problema: per

spiegare come funziona la società invocano soluzioni utopistiche es.teoria leviatano

Hobbes =Salto Logico : ERRORE

• Toennies: l’evoluzione è un cammino della dissoluzione della Gemeinschaft per la

Gesellschaft: domina volontà arbitraria: declino volontà essenziale(dissolve i legami

affettivi)

Le dinamiche contrattuali sono possibili perché c’è qualcosa che si sottrae: sono le regole del

gioco < si ritrova nella teoria del sistema sociale di Parsons: CONDIZIONI NON CONTRATTUALI

DEL CONTRATTO!

Il principio Homo Homini lupo è possibile perché c’è qualcosa che si sottrae al lupo (le regoel del

gioco) > Toennies capisce che è possibile ma non si sa spiegare! AVEVA INTUITO LA

COESISTESTA DI GEMEINSHAFT E GELSELLSHAFT!!!!! Es. se gioco a poker e perdo tutto c’è

qualcosa(=regole del gioco) che m’impedisce di ucciderti

lo scambio diventa la spia della coesistenza tra gemeinshaft e gesellshaft

Durkheim

Parte dall’obbiezione radicale a Comte: denuncia anacronismo romantico e nostalgico/ contro

Toennies che aveva finito per invocare la “forza dello stato”.

Obbiettivo Durkheim: risolvere il problema di spencer senza finzioni, cioè senza negare gli

estremi del dilemma stesso.

Punto di partenza per la soluzione al dilemma di Spencer: adozione schema oppositivo non

identico ma del tipo di Toennies tra Gemeinschaft e Gesellschaft. Però contro Toennies

sull’aspetto non contrattuale del contratto i quanto per Durkheim esso è l’espressione naturale

dell’individuo.

• Elemento “volontaristico “di Spencer: “cooperiamo perché l’abbiamo voluto; ma queste

cooperazione volontaria ci crea doveri che non avevamo voluto”= quindi nell’elemento non

contrattuale si deve ravvisare qualcosa che si pone al di là dell’atto spontaneo e che anzi è

capace di sovrastarlo

• Rapporto tra norme e categoria del contratto: nella nozione di contratto non è solo implicito

l’elemento dello scambio ma anche quello della “buona armonia delle funzioni che

concorrono”

• Obbiettivo (diverso da Toennies) capire quali sono le condizioni strutturali, le forme di vita

sociale, che rendono l’attività di scambio possibili e verosimilmente reiterate

“profilattica del suicidio”

a) Religione : tema della salvezza, la religione in quanto tale è una “società” es. bassa

frequenza suicidio religione ebraica= è il vissuto dell’esperienza dei dogmi che li

rende tali

b) Crisi sociali : “costringono gli uomini ad avvicinarsi per far fronte al comune

pericolo”

c) Famiglia : l’effetto di preservazione della famiglia è tanto più elevato “quanto più

numerosi sono i membri che la compongono”

Relazione tra anomia economia e quella coniugale (“prodotta dal divorzio, la quale per taluni

 aspetti può essere comparata con lo stato di vedovanza”

Tratto distintivo emergente della modernità: Anomia è la premessa del suicidio <tentativi di

 trovare una soluzione eunomica> Tentativi di soluzione per superare l’anomia:

1. 1893-1902: “la divisione del lavoro sociale” tesi di laurea :soluzione= solidarietà

organica/inorganica

1902: aggiunge una prefazione alla “divisione del lavoro sociale” introducendo il tema

delle corporazioni professionali

2. 1906 : “teoria della morale laica”

3. 1912 : “teoria effervescenza collettiva” = la rinascita del sacro ritorno teoria collettiva

Tesi: la modernità porta con se il suicidio!

Prima: la società moderna è distruttiva e propone la solidarietà organica

Suicidio (tappe) : alcuni sono più spinti di altri <es.intellettuali /la modernità porta al suicidio

a) Solidarietà organica/meccanica : s’illude che la modernità possa reggersi su queste 2 <

diverso dalla Ges/gem Toennies = ma trova un nuovo collante : sentimento di

appartenenza (solidarietà meccanica) es.curva sud > ma c’èun elemento coercizante che è

la soledarietà organica = ognuno di noi trova il suo compito e partecipa al tutto

• Organica: sopravvive se si differenzia/muore : Durkheim riprende il concetto

evoluzionismo di Spencer e lo applica alle società superiori

• Critica Levi Strauss: la solidarietà organica andava bene per le società in cui

predominava il gruppo, ma nella società moderna uno non conosce il proprio

mestiere!(problema teoria)

b) Teoria corporazioni professionali : medievalismo sociologico (richiamo nostalgico) <la

società può ritrovarsi nell’idea delle corporazioni professionali = il lavoro porta con se molta

competizione ma anche sentimenti d’appartenenza / siamo inseriti in un deserto ma ci

ritroviamo delle piccole sub società (es.ufficio sapienza) in cui si ricostruisce la propria

familiarità. = la corporazione professionale può prendere il posto della famiglia poiché da

un lato in quanto gruppo conserva le proprietà affettive dall’altro, per definizione, è in grado

di seguire l’individuo in tutte quelle concretizzazioni del suo impegno economico-

professionale che lo stanno ormai separando dall’influenza dell’ambiente domestico.

Abbandona ora le soluzioni per-razionalistiche

c) Teoria morale laica ( corso sull’educazione morale, tenuto alla Sorbona negli anni 1902-3)

ognuno di noi ha un sentimento di sudditanza verso l’altro: legame nei confronti della

società. allude all’analisi del processo di socializzazione (procedimento d’apprendimento

attraverso il quale i membri apprendono). < l’individuo non esiste, esistono le personalità

=separa l’immagine dell’individuo dalla concretezza del soggetto che agisce

• Filogenesi : storia genesi

• Ontogenesi: storia di ognuno di noi che viene al mondo come individuo < siamo già

membri di uno stato sociale

I. Spirito di disciplina : tutti gli atti guidati da un fine interpersonale= è la società che

comanda in termini di “dovere” e di “bene”

II. Attaccamento ai gruppi /ruoli sociali = è l’inclinazione che attratte dalla sua

superiorità esse esprimono verso la società

III. Esperienza sacro= totem : determina il suo carattere laico=intelligenza

• Rapporto isomorfico tra sentimento morale/collettivo. Tutto ciò che ci da senso di

appartenenza è il primato della società sull’individuo

• La società nella società elementare è la salvezza dell’individuo

• L’esperienza magica lascia il posto alla ragione

• Non può invocare una morale attraverso un ragionamento logico, deve costruirsi in

un altro modo

Problema storicizzazione morale: le società superiori presentano una dicotomia irriducibili: da

un lato son o morali dall’altro amorali . es agente di cambio

c) Teoria effervescenza collettiva : fornisce modelli di comportamento= teoria effervescenza

collettiva :ristabilisce il primato della società sull’individuo “sono la potenza rivoluzionaria”

ma muoiono tutti. = le idee e i sentimenti collettivi(= parte sociale dell’intelligenza) godono

per autorità che deriva loro grazie a questa dimensione sopraindividuale di grande rispetto.

- “periodi di effervescenza collettiva”: nei quali la società perde tutti i suoi tratti

di regolarità e la morale si identifica con l’attaccamento al gruppo. Proprio

perché eccezionali, d’altra parte a un certo punto le situazioni di effervescenza

svaniscono

Movimenti collettivi=messa in pratica=muoiono=si istituzionalizza

Pareto

“Trattato di sociologia generale “ 1916-23

La sociologica come scienza positiva che indaga “la realtà sperimentale mediante

l’applicazione di metodic he hanno fatto loro le prove in fisica,chimica, astronomia ,

biologia e nelle altre scienze”

Con Weber: teoria dell’azione (non è scientifica)= sono sistemi proposizionali basati su

deduzioni /prop.generali+particolari+eperimenti

Teoria dell’azione: è uno schema concettuale con cui diciamo il meno possibile ma deve dare una

traccia < assumiamo: il mondo sociale è fatto di soggetti che agiscono perseguendo mete

1) Soggetto che agisce

2) Mezzi

3) Scopi: dimensione teleologica (telos: a priori)

4) Conseguenze: dimensione teleonomica (telenomia:biologia)

Parsons aggiunge: cornice= sistema culturale !!

Attenzione alla doppia composizione azioni intenzionali: obbiettivi(stati finali

perseguiti)/conseguenze(“ effettivi). Abbiamo due punti di vista

• Soggetto agente: dimensione pratica: logico intenzionale

• Osservatore esterno: logico-sperimentale :stabilisce le conseguenze/ e si pone il

problema della razionalità!< si trova fuori dalla logica dell’azione del soggetto e dimensione

temporale diversa da quella del soggetto

Weber: la sociologia coincide con eterogenesi dei fini =conseguenze non intenzionali di azioni

intenzionali

Pareto: studia azioni non logica (coincide nel contenuto con Weber)

a) Azioni logiche: quando tra i mezzi ed i fini esiste una connessione logica/ p.to di vista

osservatore-sogg. Coincidenza tra i due

b) Azioni non logiche: basate su due punti di vista :Oggettivo/Soggettivo ne esistono

quattro tipi:

1. No connessione tra oggettivo e soggettivo es.psicomotricità

2. Si sogg. No ogg. Es. riti propiziatori

3. No sogg sì ogg es. culti = divieti tipici mondo greco (es. divieto d’imbrattare

fiumi: loro non sapevano fosse per una questione sanitaria scoperta a posteriori,

pensavano fosse legato al mondo magico)

4. Si sogg e si ogg ma diversi nel contenuto = l’osservatore capisce che c’è una

connessione tra mezzi e fini ma è diversa da quella iniziale del sogg.

Solo in economia ci sono azioni logiche, in sociologia solo le non logiche

Analisi funzionale: distinzione azioni dal punto di vista soggetto/osservatore

 Robert King Marton: contemporaneo Parsons =

 -funzione manifesta : esplicita: tenuta presenta da coloro che la fanno( soggetto)

-funzione latente (non è l’inconscio di Freud!!!!) : è una ricostruzione analitica (osservatore)

Pareto è un neopositivista e non crede alla sincerità delle persone : teoria dei residui e

delle derivazioni = c’è qualcosa legato alle emozioni

Propone categorizzazione azioni logiche e non logiche

a) Derivazioni : meno credibili = sono giusitificazioni logiche di azioni non logiche:

ideologie/menzogne (non npossiamo crederci)

b) Sentimenti: parte pulsante comportamento (sfera opaca) : non si afferrano


ACQUISTATO

4 volte

PAGINE

16

PESO

64.88 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in cooperazione internazionale e sviluppo
SSD:
A.A.: 2015-2016

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher leila victoria di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Istituzioni di sociologia della comunicazione e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Bonolis Maurizio.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Istituzioni di sociologia della comunicazione

Dialettica della cultura e della comunicazione, Sociologia della comunicazione
Appunto
Riassunti esame Sociologia della Comunicazione
Appunto
Politica economica internazionale - Appunti
Appunto
Storia del pensiero politico dello sviluppo - Lezioni
Appunto