Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

per tutti gli attori.

2. 1988 De Capitani propone la propria versione nera e scabrosa de Il sogno. Prima

suggestione dal massacro delle Amazzoni e dalla completa sottomissione della regina.

Seconda dall'indagine di sadismo tra i sessi attraverso il corpo dei ballerini della Bausch.

Tema della violenza-amorosa.

3. 1998 De Capitani propone un'altra versione,gioisa e comica,dove la musica dal vivo è

ancora parte centrale.

Altri testi vengono messi in scena dall'Elfo,sempre con una traduzione dei registi per meglio

cogliere le sfumatura del testo. Contestualizzare una lingua che spesso ha significati che si perdono

in italiano come si perdono i dialetti.

Il racconto d'inverno. (Shakespeare).

Mamillio racconta una storia triste come triste è l'inverno,opposto alla gioia dell'estate del secondo

atto. Primo atto:luogo lontano e favoloso. Secondo atto:luogo contemporaneo. Costumi e scene

evocative che mixano epoche e luoghi,bozzetti di Bruni.

Gelosia come amore rovesciato è uno dei tempi principali. Infatti il re Leonte accusa la moglie

Erminio di prestare troppe attenzioni all'ospite Polissene e vuole condannarla. Leonte è diviso tra la

cieca gelosia e l'amore per la regina. Il processo sarà una farsa perchè la regina non si potrà

difendere. Il testo di inserisce nell'epoca in cui il re era Dio e l'Inghilterra sua sposa:da qui

l'ubbidienza cieca dalla moglie al marito. Inoltre è il tempo delle streghe:donne che non sottostanno

alle regole gerarchiche sociali. Ma le donne presenti nel tragedia sono tutte forti,dalla regina a

Paolina che risponde a tono al re che cerca vana consolazione dall'uccisione dalla moglie.Le donne

diventano così i motori dell'azione teatrale.

L'approccio alla drammaturgia contemporanea è ostacolata dai gestori dei teatri che temono il flop.

Le amare lacrime di Petra von Kant (Fassbinder).

Primo spettacolo del drammaturgo tedesco messo in scena nel 1988. è la storia di Petra,stilista di

successo,vedova e divorziata che tratta Marlene,sua assistente,come una schiava. Alla ricerca

dell'amore che colmi il suo vuoto,si innamora id Karin,sciatta ragazza che farà diventare modella.

Karin usa Petra per poi lasciarla,facendola riflettere sulle sue relazioni. Nel finale Petra sente Karin

al telefono senza rancori mentre Marlene,che non accetta un nuovo rapporto di parità fa le valige. Il

tema è quello del servo-padrone che per Fassibinder si instaura in ogni rapporto:chi ama di più è

servo delle decisioni di chi ama meno che lo domina. La scena ricorda le passerelle di moda e le

sale autopsia:le creazioni e il dissezionamento dei sentimenti. La vasca del finale ricorda quella di

Marat di David. Il telefono è centrale:telefono per comunicare,per creare nevrosi dell'attesa di

qualcosa che non avverrà. Anche il gin tonic è centrale. Uso del microfono per il racconto dialogo-

monologo dell'abbandono del marito.

La bottega del caffè (Goldoni-Fassbinder).

Debutto nell'ottobre 1991. cambio della scena rispetto a Fassbinder:una piscina che richiama l'acqua

putrida della laguna. Venezia come luogo di intrighi,di parassiti e di omosessuali nascosti. Si

ripropone il rapporto servo-padrone tra Trappolo e don Marzio,il quale verrà ucciso da Trappolo.

Ma tutti i rapporti presenti hanno uno sfondo sadomasochistico. Il denaro è la fede e tutto si snoda

attorno ad esso. Ogni personaggio recita in un particolare dialetto italiano. I microfoni vengono

usati per enfatizzare i monologhi.

I rifiuti,la città e la morte. (Fassbinder).

Si pensa di farlo debutta nel 1993 ma non era il momento e lo si ritarda di cinque anni. Il testo è

centrato sull'antisemitismo:la Germania dovrebbe confrontarsi con questo tema ma per non turbare

una nazione che non ha fatto nulla per impedire lo sterminio,tace. Creando così il tabù ebraico e

creando pregiudizi. Il testo però viene accusato di antisemitismo e ritirato. Fassbinder fa parlare

prostitute,protettori,omosessuali e borghesi. La vicenda ruota attorno a Roma B prostituta

innamorata del suo protettore Franz,che si scoprirà omosessuale,che è geloso dei suoi clienti ma che

la picchia quanto non guadagna abbastanza. Uno speculatore ebreo fa diventare Roma un'escort e

sua amante solo per mettere in atto la vendetta verso il padre di questa,ex gerarca responsabile della

morte dei suoi. Roma è ingenua e tutti le riversano addosso i loro problemi e pensieri,anche i più

orrendi. Il padre di Roma ora è una marchetta:l'ebreo porta Roma a vederlo e scopre il legame tra

l'amante e il padre. Scopre anche le violenze verso Franz. Viene abbandonata da tutti. Solo l'amante

dimostra di amarla davvero quando la uccide su sua richiesta. La scena è composta da pedane che si

muovono sopra un lago rosso. I personaggi hanno il volto truccato di bianco. Il cantastorie crea

distacco dalla vicenda.

Il teatro anglo-americano.

Angels in America.

6 aprile 2010 inaugurazione della nuova sede in corso Buenos Aires con la versione integrale di

Angels in America di Kushner. Già dal 1993 era stato proposto l'allestimento,ma venne rimandato

perchè si ritentava che i temi trattati fossero lontani agli italiani. Nel 2007 viene messe in scena la

prima parte Si avvicina il millennio e nel 2009 la seconda parte Perestrojka. La scene devono molto

alla serie della HBO ma portano anche il teatro a concorre con la magia del grande schermo,in uno

spettacolo epico e visionario. Coinvolgimento e spunti riflessivi per lo spettatore.

AIDS come metafora del disfacimento della società. Louis,ebreo,abbandona il compagno perchè

malato di AIDS e conosce Joe,mormone e jay represso con cui ha una storia. Ma Joe è sposato con

Harper,valium dipendente. Joe ottiene un lavoro grazie a Roy,avvocato impiegato nel caso contro i

Rosemberg,accusati di spionaggio. Temi dell'accettazione di sé e degli altri,della malattia,delle leggi

religiose che impedisco l'accettazione e l'espressione della propria sessualità. Il fatto sotirco della

condanna a morte dei Rosemberg perchè comunisti e quindi spie. Realtà finta come le visioni di

angeli narcisisti ed egoisti.

Shopping and fucking.

Inaugurazione della sala Fassbinder nel 2010. testo di Ravenhill,già proposto dall'Elfo con Bagaglio

a mano (2000),testo sulle adozioni gay.

Largo spazio all'improvvisazione per non creare personaggi-stereotipi. Cinque attori nelle loro

azioni quotidiane e il pubblico osserva le loro vite. I protagonisti sono Robbie,bisessuale,e la sua

fidanzata Lulu,bulimica con passione per il junk food. Mark,tossicomane che si sta

disintossicando,Gary,una marchetta vittima di abusi e Brian,cinico manipolatore. Sullo sfondo

passano vari programmi televisivi,tra cui il Grande Fratello:i vuoti personaggi ricordano i

concorrenti. I quattro ragazzi tentano di sopravvivere al mondo dominato dal sesso e dal

consumismo,senza valori che il denaro. Brian,l'unico adulto non è un esempio. Rapporto

giovani/adulti e un mondo senza futuro. Vicino all'Elfo perchè il nucleo storico si trova sempre

circondato da giovani attori.

History boys.

Testo su rapporto maestro-alunno. Ultimo anno della Grammar School. Tre insegnati:Hector,prof di

inglese che vive di citazioni e pensa che la cultura debba far rielaborare pensieri propri;mrs Lintott

docente di storia che afferma la memoria come mezzo per affrontare la vita e Irwin,giovane

insegnate disposto a manipolare la cultura per raggiungere uno scopo. Ogni personaggio ha le

proprie debolezze,nessuno è totalmente buono o cattivo,tutti devono fare i conti con le proprie

frustrazioni.

Improvvisamente l'estate scorsa.

Dopo Un tram chiamato desiderio del 1993,l'Elfo ritorna a Tennesse Williams. È la

storia,raccontata postuma,delle vicende di mrs Venable e del figlio Sebastian. La madre passa

l'intera esistenza a controllare le pulsioni omosessuali di Sebanstian non emergano. Finchè un'estate

Sebastian compie il viaggio che tradizionalmente faceva con la madre,con la cugina Catherine.

Questo spazzerà il legame e potrà al morte per cannibalismo di Sebastian. La madre farà

lobotomizzare Catherine pur di distruggere la sua credibilità riguardo a quando successo.

La discesa di Orfeo.

Dimensione intima e personale dove tutti sono vittime e carnefici. La storia è trasportata

nell'America del Sud. Lo spettacolo è ambientato durante le prove dello spettacolo stesso:uno

spettacolo nello spettacolo. Scene semplice dove l'uso della parola determina il luogo e il tempo.

Rosso.

Spettacolo dedicato al pittore Rothko,per il quale il rosso è la vita che viene lentamente mangiata al

nero,la morte,sempre in agguato. Rothko è un intellettuale che condanna l'assenza di pensiero

critico e l'arte come soprammobile costoso. La scena è tutta schizzata di rosso e l'odore di vernice

rende l'idea dell'atelier. Rothko sogna un mausoleo per l'arte,senza che la luce naturale ferisce i

dipinti.

Gli interpreti di un teatro d'arte contemporanea.

Anni 70:messa in discussione dei luoghi classici di fare teatro,in particolare con i teatri stabili. Il

Piccolo inaugura il decentramento teatrale per portare ovunque il linguaggio teatrale.

Dentro a questo clima di innovazione si afferma la compagnia dell'Elfo,che ha tre modelli di teatro:

1. Theatre du Soleil,con sede poco lontano da Parigi in una ex fabbrica di cartucce. Nasce nel

1959 per volere di Ariane Mnouchkine che diventa capo della cooperativa. Gli spettacoli si

basano sulle capacità acrobatiche e canore degli attori,delle tecniche della commedia

dell'arte e lo studio del testo. Nasce un linguaggio personale dalla creatività di ogni singolo.

Allestimento degli spettacoli in luoghi non propriamente teatrali.

2. Schaubuehne di Berlino diretta dal regista Peter Stein,il quale fonda il lavoro sul dialogo

continuo con il gruppo di attori,scenografi e artisti che stabilmente vi lavorano. Propone un

repertorio politico con predilezione per i classici.

3. Piccolo Teatro di Milano che viene preso come esempio pratico. Il Piccolo ha sempre offerto

un programma innovativo:nuovi drammaturghi europei e riscoperta di quelli nazionali.

Riformulazione della figura dell'attore. Teatro di regia che prevede che tutti gli attori

partecipino alle prove secondo il pensiero del regista. Strehler invia al pubblico messaggi

emotivi e intellettuali per stimolarlo. Il Piccolo è il primo teatro stabile di Italia,viene

pensato da Grassi come un pubblico servizio per la collettività,dando al teatro un dovere

civico.

Gabriele Salvatores,Napoli 1950,si trasferisce a Milano e dedica la prima parte della carriera al

teatro in qualità di regista. La prima regia è quella di Zumbì,anche se 1789,scene dalla rivoluzione

resta lo spettacolo-simbolo del primo periodo. È un mix di teatro sociale e teatro comico e

contemporaneo. Fu difficile ottenerne i diritti. Lo spettacolo andò in scena in luoghi non canonici

per il teatro. Pinocchio Bazaar,sempre per la regia di Salvatores,nasce dalle discussioni su Radio

Popolare. Gli spettacoli proposti affermano l'Elfo come realtà alternativa,che risponde senza

snobbismo alle esigenze culturali. Dal 1979 l'Elfo ha una sede,diventando autonomo dalle ospitalità

anche condizionate politicamente. La nuova sala viene inaugurata con il Satyricon che segna una

nuova piega nella scelte dell'Elfo. Spettacolo di forte impatto scenico e musicale,con

sperimentazioni. Nella Cooperativa vengo accolte altre figure professionali,radicandola

ulteriormente. Richiamo per il pubblico giovane e per la stampa. 1982 prima versione di Sogno di

una notte di mezza estate con regia di Salvatores. Lo stesso anno porta ad una rottura:da una parte la

produzione di spettacoli con la regia di Salvatores e dall'altra quelli di De Capitani,entrambi con

Elfi storici e nuovi attori. Salvatores è sempre più attratto dal cinema al quale si dedicherà


ACQUISTATO

6 volte

PAGINE

7

PESO

84.48 KB

AUTORE

LaTita

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze dei beni culturali
SSD:
Università: Milano - Unimi
A.A.: 2014-2015

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher LaTita di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Storia del teatro e dello spettacolo e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Milano - Unimi o del prof Bentoglio Alberto.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Storia del teatro e dello spettacolo

Riassunto esame Teatro, prof. Bentoglio, libro consigliato Il teatro dell'elfo, Tisano, Rondelli
Appunto
Lezioni, Storia del Teatro e Dello Spettacolo
Appunto
Storia del teatro e dello spettacolo - Appunti
Appunto
Riassunto esame Storia del Teatro e dello Spettacolo, Prof Cambiaghi, libro consigliato Storia del Teatro e dello Spettacolo, Alonge, Perelli
Appunto