Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Storia (in breve) della civiltà greca.

Dalle origini all'età ellenistica. minoica

Le due civiltà che possono considerarsi alle radici della civiltà greca sono: quella e in

micenea.

particolar modo quella

La prima si sviluppa nel Mediterraneo Orientale, principalmente nell'Isola di Creta a partire dal

2000 a.c circa.

Questa civiltà, che deve il suo nome al leggendario re Minosse, era formata prevalentemente da

commercianti e navigatori città-palazzo,

ed era organizzata nelle cosiddette ovvero delle città

indipendenti ciascuna delle quali governata da un re. Si parla di città-palazzo poiché la vita

cittadina si svolgeva completamente all'interno del palazzo del sovrano; infatti all'interno di questi

palazzi sontuosi vi erano, oltre alla residenza del sovrano, abitazioni, magazzini, templi, botteghe e

anche i campi coltivati dai contadini facevano parte del palazzo. Una delle particolarità di queste

città è che non erano fortificate, ovvero non circondate da mura e ciò sta ad indicare l'animo

pacifico della civiltà minoica, che la differenzia da quella micenea.

Intorno al 1500 a.c per la civiltà minoica comincia un periodo di decadenza dovuta

fondamentalmente a due ragioni:

disastrosi eventi naturali che indebolirono la popolazione.

– La sottomissione dell'Isola di Creta da parte della civiltà micenea.

Quest'ultima nacque dall'unione di popolazioni provenienti dalle steppe dell'Asia e fiorì

contemporaneamente con quella minoica.

La popolazione predominante era quella degli Achei che si stabilirono nel Peloponneso.

guerrieri

A differenza della civiltà cretese, quella micenea era formata da ed era organizzata in

città-fortezze, anch'esse indipendenti ma fortificata con possenti mura.

I micenei tentarono di espandersi verso Oriente ed è proprio nel loro tentativo di espansione che si

imbatterono nella città di Troia con cui intrapresero una guerra durata secondo la leggenda per

10 anni (vedi Iliade e Odissea).

La fine di questa civiltà si deve principalmente all'invasione dei Dori, una popolazione

proveniente dal Nord Europa, nel 1200.

Con la fine della civiltà micenea, quindi a partire dal 1200 fino all'800 a.c circa, la Grecia visse un

“Medioevo Ellenico”

periodo di profondi cambiamenti politici e culturali e conosciuto come per via

della scarsità di notizie.

Il periodo che va dall'800 a.c al 700 a.c viene definito arcaico. E' in questo arco di tempo che

poleis.

avviene il passaggio dai governi monarchici o aristocratici alle

polis città-stato

La è il simbolo per eccellenza della civiltà greca. Con il termine polis si indica una

, quindi autonoma che comprendeva non solo il centro urbano ma anche la campagna circostante

agorà)

e soprattutto gestita dagli stessi abitanti; infatti il centro della polis era proprio la piazza (

dove i cittadini si riunivano in assemblee per discutere, promulgare leggi e gestire la città.

Dal punto di vista politico la civiltà greca era quindi organizzata in città-stato indipendenti l'una

dall'altra ma allo stesso tempo era unita dal punto di vista culturale e religioso.

politeisti

I greci erano ed i loro dei erano antropomorfi, ovvero erano immaginati come umani ma

immortali e più potenti. I greci pensavano vivessero sul Monte Olimpo e a loro dedicavano feste e

sopratutto numerosi templi. teatro,

Dal punto di vista culturale gli elementi di unificazione erano sicuramente il inventato dai

filosofia

greci stessi e la che nasce anch'essa in Grecia ( i primi filosofi appartenevano alla città di

Mileto). commercio migrazioni:

E' sempre in questo periodo che si sviluppa il e che cominciano le si parla

colonizzazione.

infatti di I greci fondano colonie nel Sud Italia (Magna Grecia), in Gallia, nella

penisola Iberica e tra esse ricordiamo Mileto, Efeso, Paestum, Agrigento e Siracusa.

periodo classico

Il periodo che va dal 600 a.c al 400 a.c circa è chiamato (classico è un termine

che deriva dal latino classis= flotta, classe, che indica quindi un organismo dove tutto è coordinato

e ben organizzato, infatti questo termine viene utilizzato per indicare ciò che è perfetto, armonico,

organico. E' infatti in generale un periodo di fioritura culturale, artistica, politica, economica e

scientifica per la civiltà greca.

E' il periodo delle lotte tra poleis per imporre la propria supremazia, della nascita della

democrazia diretta ad Atene, che raggiunge in questo periodo il suo massimo splendore grazie allo

stratega Pericle e delle guerre persiane.

In questo periodo le polis più importanti e forti dal punto di vista economico, politico e militare

polis

sono Atene e Sparta, che rappresentano due tipi diversi di polis. Atene rappresenta la

democratica, dove è il popolo a prendere le decisioni riguardanti la città in maniera diretta

polis oligarchica,

durante le assemblee tenute nell'agorà, mentre Sparta rappresenta la cioè

governata da pochi aristocratici e militari.

Questo due poleis, così come altre, furono spesso in lotta tra di loro per conquistare il ruolo di

città-guida della Grecia. guerre persiane,

Questa rivalità vide però un periodo di tregua durante le infatti le città greche si

coalizzarono in funzione anti-persiana.

Le guerre persiane furono due e cominciarono nel 490 a.c e terminarono con la vittoria definitiva

della Grecia nel 479 a.c.

Sparta e Atene tornano ad essere nemiche e intanto alcune città greche tra cui Atene costituiscono

“La lega di Delo”

un'alleanza militare il cui fine era quello di predisporre una difesa permanente

contro la Persia per questo le città partecipanti dovevano contribuire formando una flotta ed

economicamente. Il denaro versato era depositato nel santuario di Delo pronto per essere usato in

Pericle,

caso di guerra. In questo periodo Atene è governata da che resterà alla guida della città


ACQUISTATO

1 volte

PAGINE

6

PESO

801.10 KB

AUTORE

a.s

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in ingegneria edile-architettura (a ciclo unico)
SSD:

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher a.s di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Storia dell'architettura e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Ingegneria e Architettura Prof.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Storia dell'architettura

Riassunto programma storia I- Professore D.Ticconi
Appunto
Urbanistica greca - Appunti
Appunto
Ordine dorico, ionico ed ellenismo. Architettura antica in Grecia e nel Mediterraneo
Appunto
Riassunto esame Scienza delle costruzioni, prof. Vestroni, libro consigliato Casini, Vasta: parte teoria della trave
Appunto