Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

DOMANDA N°45 - La sterilizzazione dei materiali ,procedure e protocolli:

materiali, metodi, competenze e responsabilità infermieristiche.

La sterilizzazione è la distruzione completa di tutti i microrganismi comprese le spore.

Il processo di sterilizzazione richiede elevate temperature, potenti sostanze chimiche e gas, che non

possono essere usati su persone. L’autoclave è lo strumento che permette la sterilizzazione degli

oggetti.

Il materiale prima di essere sterilizzato deve essere sanificato e disinfettato.

La sterilizzazione può essere fatta attraverso l’utilizzo di tre metodi:

Mezzi fisici (calore secco, calore umido, radiazioni gamma)

• Mezzi chimici gassosi (autoclave a ossido di etilene, autoclave a gas plasma) (T° >100°)

• Mezzi chimici liquidi (glutaraldeide al 2%, acido paracetico al 0.2 %, perossido di idrogeno al 6%)

COMPITI DELLE FIGURE PROFESSIONALI

Dall’analisi della legislazione vigente si evincono vari livelli di responsabilità rispetto alle procedure

di sterilizzazione: il Coordinatore Infermieristico sarà responsabile dell’organizzazione del servizio

e l’Iinfermiere dell’esecuzione, controllo e gestione delle procedure di sterilizzazione e quindi del:

controllo di idoneità del materiale e dei contenitori

• scelta del procedimento di sterilizzazione

• esecuzione e controllo delle prove di verifica del corretto funzionamento delle apparecchiature

• segnalazione di anomalie e guasti

• supervisione e controllo sulle attività svolte dal personale di supporto al quale possono essere

• delegate le operazioni relative a raccolta, lavaggio, asciugatura,

preparazione, confezionamento, operazioni di carico e scarico delle autoclavi e stoccaggio del

materiale sterilizzato.

DISTINZIONE DELLE FASI DI LAVORO

La preparazione corretta degli strumenti e dei presidi è fondamentale per il raggiungimento ed il

mantenimento della sterilità. Le fasi di lavoro possono essere così schematizzate:

1 RACCOLTA

Recuperare, entro breve tempo dall’utilizzo, il materiale da trattare e sistemarlo in un contenitore

metallico o plastico, comunque autoclavabile

2 DECONTAMINAZIONE

La decontaminazione è una procedura che ha lo scopo di ridurre la carica batterica sugli

strumenti e deve sempre essere effettuata prima del lavaggio degli oggetti contaminati.

«i presidi riutilizzabili dopo l’uso, essere immediatamente immersi in una soluzione

disinfettante, di sicura efficacia contro il virus dell’HIV, per almeno 20 minuti».

Questo serve come protezione del lavoratore prima che effettui del operazioni sul materiale

(pulizia).

Per effettuare questo passaggio il materiale va posto in contenitori autoclavabili muniti di griglia

interna e di coperchio; utilizzare un disinfettante/detergente, attivo anche su HIV, seguendo le

istruzioni d’uso per quanto riguarda la diluizione, il tempo di contatto ed il tempo di conservazione

della soluzione; (cloroderivati, fenoli, , acido peracetico) ;immergere completamente gli strumenti

ed assicurarsi che tutte le superfici degli strumenti stessi vengano a contatto con la soluzione;

trascorso il tempo di contatto necessario, rimuovere la griglia dal contenitore e sciacquare con

acqua corrente.

3 LAVAGGIO

Le procedure per il lavaggio dello strumentario sono due:

lavaggio manuale

• lavaggio automatico

Lavaggio manuale

immergere gli strumenti aperti e/o smontati in una soluzione detergente adatta al lavaggio dello

strumentario utilizzando un contenitore autoclavabile .Lasciare immerso il materiale per almeno 20’

Procedere al lavaggio di ogni singolo strumento, ponendo particolare attenzione alle zigrinature,


ACQUISTATO

1 volte

PAGINE

4

PESO

57.00 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in infermieristica (MARINO, ROMA, SORA, TIVOLI)
SSD:
A.A.: 2015-2016

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher AleVigliotti di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Scienze infermieristiche e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Tor Vergata - Uniroma2 o del prof Nappini Patrizia.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Scienze infermieristiche

Scienze infermieristiche pratiche
Appunto
Lavanda gastrica, Scienze infermieristiche
Appunto
Drenaggi chirurgici, Scienze infermieristiche
Appunto
Organizzazione professionale
Appunto