Che materia stai cercando?

Sociologia dei processi culturali e comunicativi Appunti scolastici Premium

Appunti di Sociologia dei processi culturali e comunicativi. Nello specifico gli argomenti trattati sono i seguenti: Il ritorno , La vittoria della modernità, La fine del pensiero sociale, L’individualismo liberatore, I determinismi sociali, Dallo sguardo sul mondo allo sguardo... Vedi di più

Esame di Sociologia dei processi culturali e comunicativi docente Prof. L. Rossi

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

resistere alle forme di violenza, l’unica cui spetta il compito di costruire nuove istituzioni che non

saranno più al servizio della società ribattezzata “interesse generale” o “ bene comune”, ma della

libertà e della creatività di ogni individuo.

La fine del pensiero sociale

Il posto centrale assegnato alla modernità, cioè alla libertà creativa dell’attore e non più ai bisogni e

alle funzioni dei sistemi sociali, è l’effetto della constatazione, che stiamo vivendo la “fine del

sociale”. Il tema della fine del sociale, dell’eliminazione necessaria dell’idea di società, sconvolge,

è chiaro, il nostro abituale modo di pensare e di parlare. Non possiamo più e non dobbiamo più

pensare socialmente i fatti sociali, che sono meno difficili di quanto sembrino, dato che in altre

società, diverse dalla nostra, il sociale è stato pensato in termini politici o religiosi. L’ordine sociale,

è vero, si impone sempre o cerca sempre di imporsi, e nuove morali dell’interesse generale, del

bene comune, dell’integrazione sociale rinascono in continuazione. Bisogna però rifiutare l’idea che

l’ordine sociale si imponga da sé e distrugga, insieme alle appartenenze sociali tradizionali, le

rivendicazioni individualiste o libertarie.

L’individualismo liberatore

Efficace e brutale, il modello occidentale di modernizzare ha conquistato il mondo in nome della

società, ma ha cominciato a prendere forza quando i dominati si sono ribellati contro i dominatori.

La rinascita delle soggettività, come tutti i movimenti di liberazione che l’avevano preceduta, ha

assunto spesso forme positive. L’indebolimento delle nostre società, che si spiega con l’esaurimento

del loro modello di sviluppo tradizionale, porta quindi, da un lato, a un’autonomia e un dominio

crescenti del mondo della guerra e, dall’altro, al trionfo del consumo a breve termine sui progetti di

sviluppo a lungo termine.

Questa forma di resistenza porta in sé l’affermazione dell’individuo come attore sociale, ma anche

come soggetto personale. La distruzione dell’idea di società no può salvarci da una catastrofe, a

meno che non porti alla formazione dell’idea di soggetto, alla ricerca di un’azione che non miri al

profitto, al potere e alla gloria, ma che affermi la dignità di ogni essere umano e il rispetto che

merita. La grandezza delle nostre democrazie liberali sta invece nell’avere concepito le istituzioni

come mezzo di creazione di individui liberi e responsabili, che si preoccupano di agire in base a

criteri universalistici. È così siamo entrati nell’idea di soggetto.

L’individuo, in quanto moderno, sfugge pertanto ai determinismi sociali nella misura in cui è un

soggetto autocreatore. Al contrario, l’individuo sociale è determinato dalla sua posizione nella

società.

I determinismi sociali

Proprio quando l’individualismo sembra ridotto a scelte di consumo fa la sua ricomparsa l’idea che

i componenti siano dettati da determinismi sociali, e in modo talmente forte che il problema

principale diventa quello di conservare un piccolo margine di indeterminazione per tener conto dei

fattori indipendenti della situazione collettiva.

La modernità spezza i legami comunitari, l’ordine costituito e la sua stabilità difensiva. Ma il

pensiero razionale e l’idea che esistano diritti umani non sono solo principi astratti e sono anche

molto più che forze di superamento e di critica; danno forma a ciò che si può chiamare la vita

sociale, ovvero il mondo dell’esperienza in contrapposizione al mondo della tradizione.

La modernità non si manifesta nella creazione del “migliore dei mondi possibili”, ma al contrario

nella subordinazione di tutte le forme di organizzazione sociale a uno scopo centrale: formare gli

individui capaci di inventare e difendere nuovi modi di combinare il pensiero razionale e diritti

umani fondamentali, tramite istituzioni sociali tese al contempo al raggiungimento dell’efficacia e

della libertà. La modernità, ovvero l’orientamento degli attori moderni verso l’affermazione della

loro libertà, è guidata prima di tutto da una logica dell’attore che cerca di affermarsi come tale.

Dallo sguardo sul mondo allo sguardo su di sé

Nel periodo corrispondente ai grandi successi del mondo industriale, il nostro sguardo si è rivolto

verso l’esterno, verso la conquista dello spazio e del tempo, verso la creazione di nuovi materiali e

di nuove apparecchiature. La ragione sembrava trionfare ovunque, in noi come nel mondo, e si


PAGINE

3

PESO

18.09 KB

AUTORE

Sara F

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Appunti di Sociologia dei processi culturali e comunicativi. Nello specifico gli argomenti trattati sono i seguenti: Il ritorno , La vittoria della modernità, La fine del pensiero sociale, L’individualismo liberatore, I determinismi sociali, Dallo sguardo sul mondo allo sguardo su di sé, ecc.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in teorie della comunicazione e dei linguaggi
SSD:
Docente: Rossi Luigi
Università: Messina - Unime
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Sara F di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Sociologia dei processi culturali e comunicativi e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Messina - Unime o del prof Rossi Luigi.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Sociologia dei processi culturali e comunicativi

Sociologia dei processi culturali e comunicativi – Alain Touraine
Appunto
Sociologia dei processi culturali e comunicativi – Alain Touraine
Appunto
Sociologia dei processi culturali e comunicativi – Società donne
Appunto
Sociologia dei processi culturali e comunicativi – Globalizzazione
Appunto