Che materia stai cercando?

Regolamento di Competenza, Fine competenza

Appunti dettagliatissimi di procedura civile intitolati per argomento, incipit:
Abbiamo detto che il regolamento di competenza può essere d’ufficio o ad istanza di parte.
Il regolamento d’ufficio non è un mezzo d’impugnazione ma è uno strumento che il giudice può utilizzare per chiedere alla Corte di Cassazione la soluzione del conflitto virtuale... Vedi di più

Esame di Diritto processuale civile docente Prof. F. De Santis

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Procedura Civile, lezione n. 21

Regolamento di competenza

Abbiamo detto che il regolamento di competenza può essere d’ufficio o ad istanza di parte.

Il regolamento d’ufficio non è un mezzo d’impugnazione ma è uno strumento che il giudice può

utilizzare per chiedere alla Corte di Cassazione la soluzione del conflitto virtuale di competenza.

Il conflitto virtuale di competenza può sorgere soltanto sui motivi di incompetenza per materia e per

territorio inderogabile.

Il giudice che solleva il regolamento di competenza d’ufficio ai sensi dell’art. 45 lo deve fare nei

limiti temporali della prima udienza che si svolge davanti a lui perché, altrimenti, ogni rilievo

officioso della propria competenza gli è precluso. In realtà sollevare il regolamento di competenza

d’ufficio non equivale a pronunciarsi sulla competenza perché, se così non fosse, non saremmo

più in presenza di un conflitto virtuale, bensì reale. Ciò, dunque, equivale certamente a ritenersi

incompetente per materia o territorio inderogabile perché, altrimenti, quel giudice non proporrebbe

il regolamento.

La giurisprudenza dice che il giudice di merito può sollevare il regolamento d’ufficio entro il limite

della prima udienza che si svolge davanti a lui allo stesso modo in cui, ai sensi dell’art. 38, terzo

comma, il giudice può rilevare d’ufficio la sua incompetenza per materia, per territorio inderogabile

o per valore nei limiti dell’udienza di cui all’art. 183 cpc, la prima udienza che si svolge davanti a

lui.

Il regolamento di competenza ad istanza di parte è un mezzo di impugnazione che ha ad oggetto,

ovvero che può avere ad oggetto, soltanto decisioni sulla competenza in senso negativo o in senso

positivo: cioè decisioni con le quali si dichiara l’incompetenza del giudice ovvero decisioni con le

quali si dichiara la competenza del giudice.

In alcuni casi il regolamento di competenza è l’unico mezzo di impugnazione possibile: ciò

accade quando il provvedimento si sia pronunziato esclusivamente sulla competenza affermandola

o negandola, ed assumendo proprio per il fatto che si è pronunziato solo sulla competenza, la

forma dell’ordinanza.

Nei casi in cui il provvedimento sia pronunziato sulla competenza e anche sul merito il

regolamento concorre con l’impugnazione ordinaria: la parte può scegliere se proporre il

regolamento di competenza relativamente al solo capo della sentenza che abbia deciso sulla

competenza oppure se proporre appello ed impugnare l’intera sentenza, sia per la parte che abbia

deciso sulla competenza sia per la parte che abbia deciso sul merito.

Egualmente, il regolamento di competenza può concorrere con l’appello tutte le volte in cui il

provvedimento abbia deciso la questione di competenza oppure un’altra questione processuale, in

primo luogo la questione di giurisdizione, affermando la giurisdizione del giudice adito: se il giudice

dichiarasse il difetto di giurisdizione di certo non potrebbe pronunciare sulla competenza né in

senso affermativo, né in senso negativo.

Occorre soffermarsi più specificamente sull’art. 43 cpc, in particolare sulla maniera con la quale il

regolamento di competenza concorre con l’impugnazione ordinaria nei casi in cui il regolamento è

facoltativo. Quando, cioè, il regolamento può essere sperimentato per la sola parte relativa alla

competenza oppure può non essere sperimentato e la parte decide di proporre appello

impugnando l’intera sentenza: ciò perché mentre il regolamento di competenza è un mezzo di

impugnazione a critica vincolata (cioè si possono impugnare soltanto i capi della decisione che


PAGINE

4

PESO

36.50 KB

PUBBLICATO

8 mesi fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Appunti dettagliatissimi di procedura civile intitolati per argomento, incipit:
Abbiamo detto che il regolamento di competenza può essere d’ufficio o ad istanza di parte.
Il regolamento d’ufficio non è un mezzo d’impugnazione ma è uno strumento che il giudice può utilizzare per chiedere alla Corte di Cassazione la soluzione del conflitto virtuale di competenza.
Il conflitto virtuale di competenza può sorgere soltanto sui motivi di incompetenza per materia e per territorio inderogabile.
Il giudice che solleva il regolamento di competenza d’ufficio ai sensi dell’art. 45 lo deve fare nei limiti temporali della prima udienza che si svolge davanti a lui perché, altrimenti, ogni rilievo officioso della propria competenza gli è precluso. In realtà sollevare il regolamento di competenza d’ufficio non equivale a pronunciarsi sulla competenza perché, se così non fosse, non saremmo più in presenza di un conflitto virtuale, bensì reale. Ciò, dunque, equivale certamente a ritenersi incompetente per materia o territorio inderogabile perché, altrimenti, quel giudice non proporrebbe il regolamento.
La giurisprudenza dice che il giudice di merito può sollevare il regolamento d’ufficio entro il limite della prima udienza che si svolge davanti a lui allo stesso modo in cui, ai sensi dell’art. 38, terzo comma, il giudice può rilevare d’ufficio la sua incompetenza per materia, per territorio inderogabile o per valore nei limiti dell’udienza di cui all’art. 183 cpc, la prima udienza che si svolge davanti a lui.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in giurisprudenza
SSD:
Università: Milano - Unimi
A.A.: 2018-2019

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher lucagiordano1989 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Diritto processuale civile e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Milano - Unimi o del prof De Santis Francesco.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di diritto processuale civile

Diritto Processuale Civile - Appunti
Appunto
Riassunto esame Diritto processuale civile, prof. Saletti, libro consigliato Il processo cautelare, Tarzia, Saletti
Appunto
Diritto processuale civile progredito - il processo cautelare
Appunto
Invalidità degli atti processuali
Appunto