Che materia stai cercando?

Psicologia del linguaggio e della comunicazione – Comunicazione

Appunti di Psicologia del linguaggio e della comunicazioneComunicazione. Nello specifico gli argomenti trattati sono i seguenti: Le lingue, Linguaggio, Pensieri e linguaggio, I rapporti tra pensiero e linguaggio, Autonomia di pensiero e linguaggio, ecc.

Esame di Psicologia del linguaggio e della comunicazione docente Prof. A. Gangemi

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Il linguaggio è la facoltà mentale propria dei membri della specie umana di acquisire (quando

nasciamo non abbiamo ancora questa conoscenza) e usare (cioè parlare e capire) la lingua o le

lingue a cui sono esposti (si stima che circa la metà della popolazione umana sia bilingue).

Quindi il linguaggio è una facoltà mentale, mentre le lingue sono qualcosa di astratto che non

esiste in natura (noi non incontriamo una lingua ma persone che parlano una lingua) e si tratta

di un insieme di convenzioni condivise da una comunità.

Il linguaggio è una facoltà mentale che ci permette di utilizzare queste convenzioni ed è una

facoltà mentale alla stregua di percezione e memoria tipica della specie umana che si

acquisisce da neonati e si utilizza da adulti.

Pensiero e linguaggio

I rapporti tra pensiero e linguaggio sono stati e sono al centro di un continuo dibattito anche

per il fatto che il linguaggio è, fra i sistemi e le modalità di comunicazione, una forma molto

specifica.

Ad esempio Platone, racchiudendo la posizione di molti altri pensatori affermava che “Pensare

è un dialogo dell’anima. Quando l’anima pensa, non fa altroché discutere con se stessa”.

Quindi, per questi pensatori il pensiero è sussunto al linguaggio ed è una forma di linguaggio

interiore.

Heinz Werner, un antropologo tedesco aveva invece una diversa posizione ed affermava circa

50 anni fa che “Nelle società primitive...è inevitabile che i nomi stessi siano...concreti. Ciò

pone il difficile problema della natura dei termini astratti nella mentalità primitiva”.

Si tratta quindi di un’ipotesi secondo cui il linguaggio è lo specchio del pensiero e quindi esiste

una difficoltà di astrazione nelle mentalità primitive.

Questa assunzione è però sbagliata e pericolosa perché, ad esempio, sarebbe come affermare

che le persone di lingua inglese non avrebbero una mentalità filosofica e non sarebbero capaci

di comprendere la filosofia, dato che nel loro vocabolario esistono pochissime parole che

riguardano la filosofia classica.

In realtà esiste sì un legame tra società e lingua parlata, ma la relazione è con gli interessi

prioritari di quella società (ad esempio in lingua esquimese esistono moltissimi termini che

indicano la parola neve, in quanto gli esquimesi sono sempre a contatto con essa, ed in latino

non esistono termini per computer o aeroplano perché certe tecnologie non esistevano

ancora).

Quindi non è vero che società umane diverse abbiano lingue più o meno primitive e ad oggi

non siamo in grado di stabilire gradi diversi di complessità nelle lingue a noi note. Noi

possiamo oggi giudicare che tutte le lingue note sono di complessità confrontabile e

rispecchiano lo stato di sviluppo della nostra specie: a questo stadio di sviluppo l’homo sapiens

ha una capacità di linguaggio determinata che dà origine a lingue tutte confrontabili ed

equivalenti. OPsonline.it: la Web Community italiana per studenti, laureandi e laureati in Psicologia

Appunti d’esame, statino on line, forum di discussione, chat, simulazione d’esame, valutaprof, minisiti web di facoltà,

servizi di orientamento e tutoring e molto altro ancora…

http://www.opsonline.it


PAGINE

4

PESO

42.43 KB

AUTORE

Sara F

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in teorie della comunicazione e dei linguaggi
SSD:
Università: Messina - Unime
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Sara F di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Psicologia del linguaggio e della comunicazione e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Messina - Unime o del prof Gangemi Amelia.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Psicologia del linguaggio e della comunicazione

Psicopedagogia del linguaggio e della comunicazione – Comunicazione
Appunto
Psicopedagogia del linguaggio e della comunicazione – Comunicazione e mass media
Appunto
Psicopedagogia del linguaggio e della comunicazione
Appunto
Psicopedagogia del linguaggio e della comunicazione – Sviluppo linguaggio
Appunto