Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

BLACK and WHITE

NEOPLASIA MALIGNA dei MELANOCITI

-CUTE

-OCCHIO

-ORECCHIO

-TRATTO GASTRO-ENTERICO

-LEPTOMENINGI

-MUCOSA ORALE e GENITALE

-COSTITUISCE IL 4% di TUTTE LE NEOPLASIE CUTANEE

-RESPONSABILE del MAGGIOR NUMERO

di DECESSI per TALI PATOLOGIE

Il MELANOMA cutaneo primitivo può originare da un neo melanocitico

(atipico/displastico), anche se oltre il 60% origina de novo

e non da una lesione pigmentata preesistente

FATTORI di RISCHIO

-Costituzione chiara: occhi verdi o blu, capelli biondi o rossi

-Esposizione solare eccessiva nell’infanzia e nell’adolescenza

-Sesso maschile

-Età > 50 anni

-Storia familiare di melanoma od altre neoplasie cutanee

-Presenza di lesioni evolutive nella cute (xeroderma pigmentosum)

-Nevo che mostri alterazioni

-Nevi atipici/displastici (>5-10)

-Nevi comuni numerosi (>100)

-Melanoma pregresso

-Nevi congeniti giganti (diametro >20 cm)

- Molto più frequente nella razza bianca

-Gli afro-americani presentano una casistica meno ampia

(1/20 rispetto ai bianchi)

-Negli ispanici è 1/6 rispetto ai bianchi

-La mortalità è però superiore negli afro-americani

e negli ispanici (melanoma acrale)

-Variazioni in colore, diametro, altezza o asimmetria dei margini

si possono riscontrare in circa l’80% dei melanomi

al momento della diagnosi

-Sanguinamento, prurito, ulcerazioni possono essere presenti

Nevo intraepidermico Nevo intradermico

Nevo composto Nevo giunzionale

ABCDE

ASIMMETRIA

Le due metà della lesione non sono simmetriche

BORDI IRREGOLARI

I margini sono frastagliati, dentellati o indistinti

COLORE VARIEGATO

La pigmentazione non è uniforme

DIAMETRO

 6 mm. Alcuni possono avere un diametro < 6 mm

La crescita delle dimensioni di un neo è sospetta

EVOLUZIONE

Modificazioni della lesione nel tempo

Il melanoma amelanotico può non presentare i criteri classici

CLASSIFICAZIONE DEI MELANOMI

MELANOMA A CRESCITA RADIALE

- Superficial spreading melanoma

-MELANOMA NODULARE

-LENTIGO MALIGNA MELANOMA

-MELANOMA LENTIGGINOSO ACRALE

Con l’eccezione del MELANOMA NODULARE, le caratteristiche di crescita

degli altri sottotipi sono di “crescita radiale” senza potenzialtà

metastatiche mesi od anni prima dell’invasione del derma


PAGINE

31

PESO

1.46 MB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in medicina e chirurgia (ordinamento U.E. - 6 anni)
SSD:
Università: Cagliari - Unica
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher nunziagranieri di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Patologia generale e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Cagliari - Unica o del prof Montaldo Caterina.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Patologia generale

Patologia generle - la fisiopatologia del fegato
Appunto
Patologia generale - la steatosi
Appunto
Patologia generale - la fisiopatologia del cuore
Appunto
Patologia generale - l'angina pectoris
Appunto